Ciclismo
0

Cassani: "Ci voleva più rispetto per il Giro d'Italia"

Il ct azzurro ha parlato del nuovo calendario ufficializzato dall'Uci: "Credo che tutti debbano fare dei sacrifici e non solo la corsa rosa"

Cassani:
© LaPresse

ROMA - Davide Cassani all'attacco. Il ct azzurro, in un'intervista rilasciata a "InBici Magazine", è intervenuto sul nuovo calendario ufficializzato dall'Uci: "Non mi piace il fatto che molte classiche monumento si svolgano durante il Giro d'Italia 2020, credo che tutti debbano fare dei sacrifici e non solo la corsa rosa, ci sarebbe voluto maggiore rispetto. Inoltre, siamo in attesa di avere una decisione definitiva sui Mondiali". L'ex corridore e presidente dell'Apt dell'Emilia Romagna ha dato un consiglio per un corretto uso della bicicletta in questo periodo: "Dobbiamo intendere la bicicletta come mezzo di trasporto e come oggetto che ci permette di stare all'aria aperta. Dopo la quarantena, durante la quale non siamo potuti uscire in bicicletta, è bello riassaporare la libertà in questi giorni. Per questo chiedo a tutti di pedalare con calma, magari andare a una media oraria un po' più bassa del solito e guardarsi intorno, ammirare i paesaggi che ci circondano".

Come mantenere la forma fisica? Davide Cassani fa così!

Tutte le notizie di Ciclismo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina