Ciclismo
0

Lance Armstrong: "Pagavo il pranzo alla gente che mi insultava"

L'ex ciclista si racconta in un'intervista per il documentario LANCE

Lance Armstrong:

ROMA - Lance Armstrong rimane uno dei personaggi più controversi non solo nel mondo del ciclismo, ma in quello dello sport in generale. La sua vita di certo non è stata priva di colpi di scena. Nel 1996 gli venne diagnosticato un cancro, mentre nel 2012 venne privato dei sette titoli del Tour de France vinti tra il 1999 e il 2005 perchè accusato di aver fatto uso di doping, accuse poi confermate dallo stesso Armstrong nel 2013. L'ex ciclista, in occasione dell'intervista per il documentario LANCE realizzato per il 30° anniversario di ESPN, si è "messo a nudo", raccontando anche alcuni aneddoti della propria vita.

Lance si racconta

Tra questi, Lance ricorda di quando pagò il pranzo ad alcuni ragazzi che lo avevano insultato. Armstrong ricorda che si trovava in una casa in affitto quando l'Uber che aveva chiamato si fermò di fronte a un bar. Dei ragazzi, appena lo videro, si alzarono in piedi e gridando lo riempirono di insulti. "Ero scioccato e arrabbiato - ammette Armstrong - avrei voluto andare da loro e prendirli a pugni, ma la mia amica mi suggerì di entrare in macchina. Dovevo fare qualcosa - ricorda l'ex ciclista - così andai al bar e diedi il mio numero di carta. 'Qualunque cosa stiano mangiando, qualunque cosa stiano bevendo, non mi interessa quanto sia costoso, pago io. A una condizione. Devi dire: ragazzi, Lance si è preso cura di tutto. E manda il suo amore'".

Tutte le notizie di Ciclismo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina