Ciclismo su pista, Fiamme Oro mondiali: a Martina Fidanza il titolo nello scratch

All'agente del gruppo sportivo della Polizia di Stato l'oro nei Mondiali assoluti al Velodromo di Roubaix, in Francia. Un trionfo che segue quello di Elisa Balsamo, altra atleta cremisi, nel ciclismo su strada. «Mi sembra di vivere un sogno»
Ciclismo su pista, Fiamme Oro mondiali: a Martina Fidanza il titolo nello scratch
Fabio Massimo Splendore

Nella prima giornata dei campionati mondiali assoluti di ciclismo su pista, in svolgimento al Velodromo di Roubaix (Francia), la pistard cremisi Martina Fidanza, ha vinto il titolo Mondiale nella specialità scratch. Qualifica di agente, è tesserata con il gruppo sportivo della Polizia di Stato. Ventuno anni, della provincia di Bergamo, esattamente Ponte San Pietro, la ciclista ha allungato a 6 giri dalla fine, acquisendo subito oltre mezzo giro di vantaggio, che è riuscita a mantenere fino all'arrivo, giungendo da sola ed in lacrime al traguardo. L'atleta, del team di famiglia Isolmant Premac Vittoria, indossava il casco logato Polizia. Martina è figlia di Giovanni Fidanza anche lui ciclista professionista dal 1988 al 1997, e sorella di Arianna, elite dal 2014. Nel 2020 aveva conquistato tre titoli europei Under-23 a Fiorenzuola d'Arda, nell'inseguimento a squadre (insieme a Marta Cavalli, Chiara Consonni e Vittoria Guazzini, nell'americana, ancora con la Consonni, e nello scratch, e poi l'oro, sempre nello scratch, agli Europei elite di Plovdiv. «Mi sembra di vivere un sogno - le parole dopo il trionfo - non credevo di arrivare da sola, ma quando ho capito che le altre rallentavano mi sono detta che era il momento di spingere forte e l'ho fatto».
Dopo Elisa Balsamo, da poco campionessa del mondo di ciclismo su strada, anche su pista la squadra Fiamme Oro ha una campionessa mondiale.

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti