Corriere dello Sport

Giro d'Italia

Vedi Tutte
Giro d'Italia

Ecco il percorso del Giro 2016

Ecco il percorso del Giro 2016
© ANSA

Ad Expo svelate le 21 tappe della corsa in rosa del prossimo anno: 3.383 chilometri con 3 cronometro e 4 arrivi in salita. Attesi 12 milioni di spettatori sulle strade, 192 i Paesi collegati via tv.

 Andrea Ramazzotti

lunedì 5 ottobre 2015 16:05

MILANO - E’ stata presentata oggi all’Expo la novantanovesima edizione del Giro d’Italia che inizierà dall’Olanda (ad Apeldoorn) il 6 maggio e si concluderà a Torino il 29 maggio. Si tratta della dodicesima volta che la corsa partirà dall’estero, la terza dall‘Olanda dopo Groeningen nel 2002 e Amsterdam nel 2010. Gli onori di casa li ha fatti la presentatrice Cristina Chiabotto alla presenza di quattro fuoriclasse del calibro di Peter Sagan, campione del mondo 2015, Alberto Contador, vincitore del Giro 2015, Alejandro Valverde, numero 1 della classifica Uci 2015, e Vincenzo Nibali, vincitore ieri del Lombardia. L’edizione del 2015 ha attraversato 600 Comuni per un indotto di 35 milioni e 12 milioni di persone che hanno seguito i corridori sulle strade del Giro. I Paesi collegati via tv 192. I chilometri da percorrere nel 2016 per i corridori saranno 3.383 in 21 tappe: 3 le cronometro, 7 gli arrivi riservati ai velocisti, 4 quelli riservati agli scalatori con salite mozzafiato. Tre i giorni di riposo.

LE TAPPE - Eccole le 21 tappe del Giro d'Italia 2016.
1° (6 maggio) Da Apeldoorn ad Apeldoorn (9,8 km): una crono individuale con poche curve
2° (7 maggio) Da Arnhem a Nijmegen (190 km): tappa con il primo gran premio della montagna
3° (8 maggio) Da Nijmegen a Arnhem (189 km): occhio al vento, arrivo per i velocisti
4° (10 maggio) Da Catanzaro Praia a Mare (191 km): 120 chilometri piatti, gli ultimi 15 di strappi
5° (11 maggio) Da Praia a Mare a Benevento (233 km): non la più lunga, finale con circuito cittadino di 6 chilometri.
6° (12 maggio) Da Ponte a Roccaraso (165 km): primo arrivo in salita a Roccaraso, scalatori in azione
7° (13 maggio) Da Sulmona a Foligno (210 km): tappa per i velocisti e molto veloce
8° (14 maggio) Da Foligno ad Arezzo (169 km): tappa di mezza montagna con 2 gpm, 6 km di strada sterrata
9° (15 maggio) Da Radda in Chianti a Greve in Chianti (40,4 km): importante cronometro con salite a pendenze elevate
10° (17 maggio) Da Campi Bisenzio a Sestola (216 km): tappa complessa con la salita di Pian del Falco con il 10% di pendenza
11° (18 maggio) Da Modena ad Asolo (212 km): duri e movimentati gli ultimi 15 km
12° (19 maggio) Da Noale a Bibione (183 km): tappa complicata, possibili sorprese
13° (20 maggio) Da Palmanova a Cividale del Friuli (161 km): cinque salite dure
14° (21 maggio) Da Alpago a Corvara (210 km): tappone dolomitico con 6 passi e il muro del Gatto con il 19% di pendenza. 5.300 i km di dislivello
15° (22 maggio) Da Castelrotto ad Alpe di Siusi (10,8 km): terza crono, stavolta in salita
16° (24 maggio) Da Bressanone a Andalo (133 km): tappa di mezza montagna
17° (25 maggio) Da Molveno a Cassano D’Adda (196 km): tappa tranquilla con brevi asperità, arrivo in volata
18° (26 maggio) Da Muggiò a Pinerolo (234 km): è la più lunga del Giro, tappa pianeggiante
19° (27 maggio) Da Pinerolo a Risoul (161 km): sconfinamento in Francia, alta montagna con la Cima Coppi 2016 (2.744 metri con il Colle dell’Agnello)
20° (28 maggio) Da Guillestre a Sant’Anna di Vinadio (134 km): 4.000 km di dislivello, tappa complicata
21° (29 maggio) Da Cuneo a Torino (150 km): tappa da velocisti con passerella finale

Per Approfondire

Commenti