Corriere dello Sport

Giro d'Italia by UNIBET

Vedi Tutte
Giro d'Italia by UNIBET

Giro d'Italia, la salita del Mortirolo nel nome di Scarponi

Giro d'Italia, la salita del Mortirolo nel nome di Scarponi
© ANSA

L'ultima vittoria del ciclista scomparso nella corsa partì proprio da questa salita

 

martedì 2 maggio 2017 17:56

ROMA - La mitica salita del Mortirolo del prossimo Giro d'Italia si correrà nel nome di Michele Scarponi, il corridore tragicamente scomparso in un incidente stradale mentre si allenava proprio in preparazione della Corsa Rosa lo scorso 22 aprile alle porte di Filottrano, suo paese natale. Una salita, celebre in tutto il mondo e rispettata da ogni ciclista, che nel 2010 è stata per il corridore marchigiano il trampolino di lancio della sua ultima vittoria al Giro d'Italia, all'Aprica, davanti a Ivan Basso e Vincenzo Nibali. In occasione della sedicesima tappa del Giro da Rovetta a Bormio, in programma martedì 23 maggio, il corridore che transiterà per primo al Gran Premio della Montagna del Mortirolo otterrà un punteggio doppio rispetto a quello previsto nel regolamento e sarà premiato, sul podio finale di Milano, durante il cerimoniale di chiusura del Giro d'Italia. "Il Giro - sottolineano gli organizzatori della corsa a tappe - non può dimenticare un grande campione, un grande amico e un grande uomo che avrebbe corso quest'anno la sua dodicesima Corsa Rosa".

Intanto, nei giorni della Grande Partenza, in Sardegna, sono previste altre iniziative in ricordo di Scarponi: ad Alghero, alla presentazione delle squadre prevista il 4 Maggio alle ore 18.30, l'Astana salirà come prima squadra sul palco dove ci sarà un momento dedicato a Scarponi. Il giorno seguente, in occasione della partenza della prima tappa, la carovana rosa osserverà un minuto di silenzio prima del via. Quindi l'Astana, schierata in prima fila, anticiperà il gruppo per un primo tratto di percorso. Il nome di Michele Scarponi sarà così legato, anche in questo importante momento, alla 100esima edizione del Giro d'Italia

Articoli correlati

Commenti