Giro d'Italia
0

Giro d'Italia, Nibali: "Tappa insidiosa ma ce l'abbiamo fatta"

"Non è stata di facile interpretazione e questo l'ha resa impegnativa, soprattutto in termini di concentrazione nel finale"

Giro d'Italia, Nibali:
© ANSA

CAMIGLIATELLO SILANO - Oggi si è conclusa la quinta tappa del Giro d'Italia portata a casa da Ganna. La gara, lunga 225km e che si snoda da Mileto fino a Camigliatello Silano, è una delle più insidiose del Giro, come ha detto anche Vincenzo Nibali al termine della tappa: "Oggi è stata una tappa molto particolare e insidiosa, come ci aspettavamo. Non è stata di facile interpretazione e questo l'ha resa impegnativa, soprattutto in termini di concentrazione nel finale. È bello essersi lasciati alle spalle senza problemi una tappa potenzialmente pericolosa, anche se il ritiro di Pieter Weening è una perdita pesante". Sono queste le parole del ciclista siciliano che ha poi continuato: "Abbiamo deciso di impostare il ritmo sull'ultima salita - spiega Nibali ai canali ufficiali della Trek-Segafredo - ma abbiamo capito che non c'era terreno per una vera e propria selezione. In discesa ho preferito portarmi in testa per precauzione, non sapevo quanto fosse pericoloso l'asfalto scivoloso e volevo evitare rischi".

Tutte le notizie di Giro d'Italia

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Classifica generale

 

Classifica scalatori

 

Classifica a punti

 

Classifica Giovani

 

Classifica a squadre

 

Italiani in gara