Giro d'Italia, Girmay vince la decima tappa ed entra nella storia

Il corridore eritreo (Intermarché-Wanty-Gobert Materiaux) diventa il primo atleta africano che riesce ad imporsi in una frazione della Corsa Rosa
Giro d'Italia, Girmay vince la decima tappa ed entra nella storia© LAPRESSE
2 min

JESI - L'eritreo Biniam Girmay ha vinto, dopo uno sprint a due, la decima tappa del Giro d'Italia di ciclismo, da Pescara a Jesi, lunga 196 chilometri (Ancona) ed è entrato nella storia della competizione, diventando il primo atleta africano ad imporsi al Giro: battuto allo sprint l'olandese Mathieu Van der Poel. Terza posizione per l'italiano Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa). La maglia rosa rimane ancora sulle spalle dello spagnolo Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo). Prossimo appuntamento domani con l'undicesima frazione, la Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia di 203 km (partenza alle ore 12:30).

La gioia di Biniam Girmay

"E' una giornata straordinaria, la prima vittoria alla mia prima grande corsa a tappe, è una grande storia per tutti gli africani al Giro. L'errore in curva? Pensavo ci fosse un rettilineo, c'è stata una curva a sinistra ma sono riuscito a tornare davanti e a controllare bene la bici ed è stato facile rientrare. Abbiamo fatto quasi 400 metri, sono partito presto ma quella con van der Poel è stata davvero una volata stupefacente e una vittoria speciale. Tre giorni fa ne avevo parlato di questa tappa. Fin dall'inizio l'Alpecin ha cercato di partire ma la mia squadra è forte. E tutto è possibile", ha dichiarato di Biniam Girmay a Raidue.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti