Giro d'Italia, Yates vince la 14ª tappa. Carapaz nuova maglia rosa

Il britannico trionfa nella Santena-Torino, l'ecuadoregno è il nuovo leader della classifica generale
Giro d'Italia, Yates vince la 14ª tappa. Carapaz nuova maglia rosa© LAPRESSE
3 min
TagsyatesCarapazGiro dItalia

TORINO - Simon Philip Yates vince la quattordicesima tappa del Giro d'Italia 2022, la Santena-Torino, di 147 chilometri. Il corridore britannico della BikeExchange-Jayco scappa via a pochi chilometri dal termine e trionfa. L'australiano Jay Hindley (Bora-Hansgrohe) vince la volata per il secondo posto, davanti all'ecuadoregno Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) e all'italiano Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan), molto attivo nel finale. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) cede la maglia rosa, che si trasferisce sulle spalle di Carapaz, che ha ora 7" di vantaggio su Jai Hindley, 30" su Joao Almeida dell'UAE Team Emirates, 59" su Mikel Landa della Bahrain Victorious e 1'01" su Domenico Pozzovivo della Intermarché-Wanty-Gobert. Vincenzo Nibali è ottavo a 2'58". Si è ritirato invece l'olandese Tom Dumoulin (Jumbo-Visma), mentre prima del via aveva dato forfait anche l'italiano Giacomo Nizzolo (Israel-Premier Tech). Prossimo appuntamento domani, domenica 22 maggio, con la quindicesima tappa, la Rivarolo Canavese-Cogne, di 178 chilometri (partenza alle ore 12:25).

Yates: "Bene la vittoria, ma che rimpianto la classifica"

"Gara difficilissima. Il progetto iniziale era di andare in fuga, ma non è successo e quindi ho cambiato strategia. Non ero il più forte, i ragazzi davanti a me si giocavano tutti la generale e io avevo il vantaggio di lottare solo per la tappa. Rimpianti per la generale? Sì certo, ma sono felice per questa vittoria di tappa". Queste le parole di Simon Philip Yates ai microfoni della Rai.

Nibali: "Avrei voluto vincere questa tappa"

"Giornata molto dura e caldissima, era difficile ambientarsi su un circuito del genere, con un ritmo altissimo sia in discesa che in salita. Sono soddisfatto anche se cercavo la vittoria di tappa. Ma sono sempre tenuto a vista perché sono sempre considerato pericoloso ed è difficile staccarsi dal gruppetto". Queste le parole di Vincenzo Nibali ai microfoni della Rai.

Carapaz: "L'obiettivo era la maglia rosa, ora difendiamola"

"La verità è che è stata una giornata molto dura. Sono molto contento, ci ho provato sulla salita ed è andata bene. Mi aspettavo che qualcuno si riportasse su di me, ma l'importante era staccare il gruppo e giocarsela nel finale. Sono contento perché il primo passo positivo con la squadra era prendere la maglia rosa, ora proveremo a difenderla". Queste le parole di Richard Carapaz ai microfoni della Rai.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti