Giro d'Italia, Buitrago vince la 17ª tappa: Carapaz resta in rosa

Il corridore della Bahrain-Victorious, in fuga dal mattino, sull'ultima salita sul Monterovere, ha rimontato Van der Poel e Leemreize andando a conquistare il successo
Giro d'Italia, Buitrago vince la 17ª tappa: Carapaz resta in rosa© LAPRESSE
2 min

LAVARONE - E' Santiago Buitrago a vincere, in solitaria, la 17ª tappa del Giro d'Italia da Ponte di Legno a Lavarone. Il corridore colombiano della Bahrain-Victorious, in fuga dal mattino, sull'ultima salita di giornata, il Monterovere, ha rimontato Mathieu Van der Poel e Gijs Leemreize, che erano rimasti davanti nel finale, andando a conquistare il successo.
In classifica generale è Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) a restare in maglia rosa con un vantaggio di 3 secondi sull'australiano Jai Hindley. I due sono arrivati insieme al traguardo, con un distacco di quasi tre minuti sul vincitore della tappa. Mikel Landa perde 6'' dalla maglia rosa e Joao Almeida quasi un minuto. Da segnalare il ritiro durante la frazione di Simon Yates: il britannico della BikeExchange, vincitore della cronometro di Budapest, ha abbondato la corsa mentre occupava il ventunesimo posto nella generale. Prossimo appuntamento domani con la diciottesima tappa, la Borgo Valsugana-Treviso, di 156 chilometri.

Giro d'Italia, Buitrago vince la 17ª tappa: Carapaz resta in rosa

"Sono molto emozionato a vincere in questa grande corsa, è una grande rivincita ed è andato tutto come doveva andare. Quando sono caduto non ho riportato grandi conseguenze fisiche, ma ho pensato che la gara sarebbe potuta andare storta.Ho tanta emozione addosso in questo momento, ci voleva una giornata del genere". Queste le parole del 22enne corridore colombiano della Bahrain-Victorius dopo la vittoria della diciassettesima tappa del Giro d'Italia 2022.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti