Corriere dello Sport

Tour de France

Vedi Tutte
Tour de France

Incredibile al Tour: la maglia gialla Froome sale a piedi!

Incredibile al Tour: la maglia gialla Froome sale a piedi!
© AP

Incidente con una moto: il ciclista percorre un tratto della salita senza bici. Sul Mont Ventoux vince De Gendt

Sullo stesso argomento

 

giovedì 14 luglio 2016 17:23

ROMA - Chris Froome a piedi e di corsa a poche centinaia di metri dal traguardo della 12/a tappa del Tour. La maglia gialla è rimasto appiedato, senza bici, e invece di aspettare l'ammiraglia per la sostituzione ha cominciato a correre.

GUARDA LA FOTOSEQUENZA

VIDEO: LA CORSA DI FROOME - VIDEO: LO SCONTRO CON LA MOTO

IL VINCITORE - Il belga Thomad De Gendt (Lotto) ha vinto - in una volata a due con il connazionale Serge Pauwels (DiData) - la 12/a tappa del Tour de France, Montpellier-Mont Ventoux, di 178 km. Terzo lo spagnolo Daniel navarro (Cofidis).

RESTA MAGLIA GIALLA - Chris Froome resta in maglia gialla: dopo aver assegnato a Yates il primato della corsa a seguito dello stop del britannico che sul Mont Ventoux è rimasto appiedato e si è messo a correre, l'organizzazione della corsa ha successivamente cambiato l'ordine della classifica generale restituendo il primo posto a Froome. Yates, maglia gialla per poco meno di un'ora, è secondo con 47 secondi di distacco dal connazionale. Il ciclista del team Sky in seguito ad un problema meccanico in prossimità dell'arrivo sul Mont Ventoux - dovuto allo scontro tra un altro corridore e una moto ferma - è rimasto senza bicicletta, iniziando a correre verso il traguardo. Prima ha ricevuto una bici dell'assistenza neutra, quindi un'altra dalla sua ammiraglia, ma non è riuscito a conservare la testa della classifica generale. Nel concitato finale di tappa, una moto della tv ha rallentato improvvisamente a causa della folla ai bordi della strada. È stata tamponata dall'australiano Richie Porte e dall'olandese Bauke Mollema. Froome è rimasto appiedato e quando - dopo aver recuperato una bici dell'assistenza generica - ha tagliato il traguardo Mollema, Yates, Fabio Aru, Nairo Quintana e Porte erano già arrivati. Froome è giunto 25/o, con un ritardo di 1'21" su Yates. In classifica generale era scivolato al sesto posto, con un ritardo di 53" dalla nuova maglia gialla, poi il dietrofront dell'organizzazione.

Articoli correlati

Commenti