Tour de France, Aru abbandona la corsa: "Sono a terra senza capirne il motivo"

Il corridore sardo si ritira dalla Grand Boucle dopo la nona tappa: "Avevo sensazioni positive, non so cosa mi stia accadendo"
Tour de France, Aru abbandona la corsa: "Sono a terra senza capirne il motivo"© EPA

ROMA - "Non so proprio cosa mi stia succedendo, non ho risposte e questa cosa mi fa soffrire". Lo ha dichiarato Fabio Aru, ritiratosi oggi dal Tour de France nel corso della 9a tappa, la frazione pirenaica da Pau a Laruns di 153 chilometri. "Mi ero avvicinato a questo Tour de France in punta di piedi, ma conscio che avevo lavorato bene. Non per fare classifica, ma per aiutare Pogacar nel migliore dei modi e magari, chissà, prendere qualche soddisfazione personale qualora si fosse presentata l'occasione. Venivo da una serie di incoraggianti prestazioni, in una parabola crescente, eccetto la giornataccia del Lombardia. Anche i dati mostravano ottimismo nel ritorno ad una condizione che mi permettesse di fare buone prestazioni, sicuramente i migliori degli ultimi 3 anni. Anche ieri, parlando col medico della squadra, gli dicevo che avevo sensazioni crescenti, e che ero fiducioso per il proseguo della corsa. Ora sono qua, a terra, senza capirne il motivo". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti