Corriere dello Sport

Bennett vince in volata la terza tappa della Vuelta
© AFPS
Vuelta a Espana
0

Bennett vince in volata la terza tappa della Vuelta

L'irlandese trionfa allo sprint davanti Teuns e Mezgec, il connazionale Roche resta leader della classifica generale con 2''su Quintana ed 8'' su Uran. Aru resta a 1'08''

ALICANTE (Spagna) - Sam Bennett si prende senza problemi la terza tappa della Vuelta a Espana 2019 da Ciudad del Juguete ad Alicante. Dopo 188 chilometri quasi interamente pianeggianti, è il velocista irlandese della Bora Hansgrohe a scattare con il giusto tempismo andando a trionfare di una bicicletta sul belga Edward Theuns e sullo sloveno Luka Mezgec, che completano il podio. Una volata priva di quello che poteva essere considerato come il favorito numero uno tra le ruote veloci, vale a dire Fernando Gaviria. La caduta della cronosquadre deve essersi fatta sentire, unita a una forma evidentemente non eccezionale costringe il sudamericano della UAE - Emirates a staccarsi nel GPM di terza categoria (dunque poco probante) di Puerto de Tibi senza avere più la possibilità di rientrare sul gruppo che non appena si è accorto delle difficoltà di Gaviria ha subito tirato a tutta con i treni delle squadre dei velocisti.

Chi vincerà la Vuelta? I corridori dicono la loro

Roche resta maglia rossa

Presente insieme agli altri ma allo stesso tempo assente ingiustificato Fabio Jakobsen, che chiude settimo, addirittura dietro al suo ultimo uomo Richeze. Vittoria nettissima, dunque, quella di Bennett, che al traguardo non nasconde tutta la propria felicità: "Una vittoria speciale perché conquistata in una seconda grande corsa a tappe dopo il Giro, e con la maglia di campione irlandese addosso. Ieri abbiamo fatto un grande sforzo e non è andata bene, oggi la squadra ha lavorato in modo eccellente, devo dire grazie ai miei compagni che mi hanno aiutato in un finale nel quale sono stato lesto a cogliere il momento giusto". Cambia ben poco in chiave classifica generale. La maglia rossa è sempre sulle spalle di un altro irlandese, Nicolas Roche del team Sunweb, che vanta ancora due secondi su Nairo Quintana e otto su Rigoberto Uran. Con il terzo posto nello sprint intermedio, Roglic rosicchia un secondo e si porta a 35", per lo stesso motivo Higuita Garcia, transitato per primo a Bussot, scavalca Kelderman e si porta al settimo posto. Aru 14° a 1'08''.

Valverde ricorda Gimondi: "Una perdita che fa male"

Tutte le notizie di Vuelta a Espana

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...