Vuelta: trionfo Iturria all'undicesima tappa, Roglic resta in rosso
© AFPS
Vuelta a Espana
0

Vuelta: trionfo Iturria all'undicesima tappa, Roglic resta in rosso

Prima vittoria per il basco della Euskadi-Murias tra i professionisti. Ottavo il giovane Matteo Fabbro

URDAX-DANTXARINEA (SPAGNA) - Mikel Iturria ha vinto in solitaria l'undicesima tappa della Vuelta a Espana 2019 da Saint Palais a Urdax-Dantxarinea di 180 chilometri. Via libera dei big alla fuga, nel finale di questa tappa movimentata arriva l'attacco vincente e coraggioso da parte del corridore della Euskadi-Murias, team che decide di recitare il ruolo di protagonista in questa corsa iberica non appena entrati nei Paesi Baschi. Primo successo in carriera per questo ciclista spagnolo di ventisette anni. "E' un sogno che diventa realtà, la mia famiglia era qui, ho vinto a due passi da casa. Era proprio questa la tappa in cui volevo essere protagonista, volevo vincere qua, è davvero incredibile". Sono queste le parole di Iturria al termine dell'undicesima tappa della Vuelta. "Ho spinto senza curarmi troppo del distacco di chi stava dietro - spiega il corridore basco - e adesso posso festeggiare. Come? Non lo so, suppongo a base di champagne". Primoz Roglic resta in maglia rossa con 1'52" di vantaggio su Alejandro Valverde e 2'11" sul colombiano Miguel Angel Lopez. Domani è in programma la dodicesima tappa, la tappa mossa di 171 km da Circuito de Navarra a Bilbao. (in collaborazione con Italpress)

Vuelta - Rondò bagnato, Tusveld scivola via

Tutte le notizie di Vuelta a Espana

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina