Due rivali per un pass
© CSIO BARCELLONA/Olano
Equitazione
0

Due rivali per un pass

Salto ostacoli: oggi a Barcellona la finalissima della FEI Nations Cup, Italia obbligata a precedere Colombia e Irlanda per ottenere l'ultimo posto libero per Tokyo 2020. Confermati i quattro azzurri, ma De Luca in gara per primo e Marziani per ultimo

Azzurri alla resa dei conti: alle 15 di oggi (diretta Eurosport 2 e Horse TV, streaming FEI Tv) l’Italia del salto ostacoli torna in campo al PoloPark di Barcellona (nella foto) per conquistare l’ultimo pass olimpico disponibile per Tokyo 2020. Si gareggia per la vittoria nella finalissima della Longines FEI Nations Cup ma Colombia, Irlanda e appunto Italia, tre delle otto squadre in lizza, inseguono anche la qualificazione olimpica, che andrà alla migliore delle tre.

Promossi alla finalissima come ottavi per appena 45/100, gli azzurri riproporranno lo stesso quartetto di giovedì. Si riparte da zero, il c.t. Duccio Bartalucci ha invertito però l’ordine di partenza di un paio dei suoi cavalieri, così stavolta il primo a saltare sarà Lorenzo De Luca (con Dinky Toy vd Kranenburg, 9 penalità nella manche di qualificazione) e l’ultimo invece Luca Marziani (Tokyo du Soleil, autore invece di un netto), confermati Paolo Paini (Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio) come secondo e Massimo Grossato come terzo (Lazzaro delle Schiave). Questo l'ordine di gara delle otto nazioni, inverso rispetto ai piazzamenti di giovedì: Italia, Svizzera, Germania, Irlanda, Colombia, Svezia, Francia, Belgio.

Intanto venerdì sera, nel GP dello CSIO di Barcellona, gli azzurri hanno portato a casa l’eccellente secondo posto di Emilio Bicocchi (Evita Sg Z), ad appena 15/100 dal belga Pieter Devos (Jade v. Bisschop). Ieri sera invece la Spagna, lasciata fuori dalla finalissima proprio dall'Italia, si è consolata aggiudicandosi la Challenge Cup.

Tutte le notizie di Equitazione

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti