Gaudiano sfreccia a Verona
© JV/GRASSO
Equitazione
0

Gaudiano sfreccia a Verona

La gara clou decisa da un affollato barrage a quindici: bravissimo il 33enne lucano, in sella a Chalou unico a scendere sotto i 40”. Nella giornata un'altra vittoria italiana con Bologni e il successo di Jessica Springsteen

Giornata nel segno del Tricolore a Jumping Verona, che domenica ospiterà il GP della quarta tappa della Longines FEI Jumping World Cup. In mattinata c’è stato il successo 25enne Filippo Marco Bologni (Sedik Milano Quidich de la Chavee, 29”35) nel Premio Safe Riding (cat. a due fasi, Tab. A, h. 1.45, 5.000 €), con un podio tutto azzurro completato da Lorenzo De Luca (Amarit d’Amour, 29”91) e Eugenio Grimaldi (Scara Mouche, 31”45). In serata la gara clou, il Premio Kask (cat. mista, h. 1.55, 50.200 €), è stata vinta dal 33enne lucano Emanuele Gaudiano (Chalou, 38”18, nella foto) dopo un affollato e appassionante barrage a quindici. Oltre a Gaudiano, unico a scendere sotto i 40”, peraltro abbondantemente, altri sette cavalieri hanno bissato il percorso netto: tra questi sono finiti sul podio lo svizzero Niklaus Ruschi (Cardano CH, 40”46) e la belga Zoe Conter (Univers de Vinnebus, 40”52). Tra gli altri cinque italiani approdati al barrage, quinto posto per Alberto Zorzi (Cinsey, 43”36). Il tedesco Marcus Ehning (Pret A Tout, 38”16) era riuscito a far meglio di Gaudiano, ma dopo aver commesso errore su un oxer. Tra i due successi italiani, nel Premio Prestige (cat. a tempo, Tab. A, h. 1.50, 25.000 €) c’era stato quello della 27enne amazzone statunitense Jessica Springsteen (Volage du Val Henry, 55”69).

Domani seconda giornata di gare CSI5*, questo il programma: ore 11 Premio Franco Tucci, categoria a tempo, Tab. A, h. 145, 25.000 €; ore 17 Premio Selleria Equipe, categoria mista, Tab. A, h. 155, 95.000 €.

Tutte le notizie di Equitazione

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti