Corriere dello Sport

Golf

Vedi Tutte
Golf

Golf, Matteo Manassero si accende!

Golf, Matteo Manassero si accende!
© Getty Images

Nel Nordea Masters a Stoccolma grande prestazione del veronese che sale al 12° posto

di Maurizio Della Camera

venerdì 3 giugno 2016 20:05

ROMA – Vi ricordate il risveglio della sonda Rosetta. Un concentrato di tecnologia, frutto della migliore intelligenza italiana, mandata nello spazio lontano. Arrivata a destinazione si è spenta per riaccendersi dopo 31 mesi come previsto per completare la sua missione. Bè Matteo Manassero è un pò come la sonda Rosetta. Dopo un lungo letargo si sta risvegliando. Sicuramente non ci sono dietro degli straordinari scienziati a programmare tutto ma c’è soltanto un ragazzo che è esploso quando ancora era tutto un gioco e camminava sotto l’ala protettrice dei suoi genitori e del coach Binaghi.

La settimana scorsa, sorprendentemente il veronese ha conquistato la carta per il prossimo US Open, e oggi tira fuori dal cilindro 6 birdie nelle prime nove buche! Chi se ne frega che nelle seconde nove ha perso un colpo e ha chiuso a -5, tanti fanno peggio. A noi, invece, fa solo che piacere vedere che Matteo, ormai giovanotto, sta ritrovando sè stesso e la voglia di tornare a fare qualcosa di grande. Per me, quale che sia il risultato finale di domenica, Matteo è promosso, se poi continua a giocare bene, tanto meglio. Si sta risvegliando e non merita una secchiata d’acqua per tirarlo giù dal letto, ma il nostro incoraggiamento. Forza Manny

Golf, Matteo Manassero si accende!
© Getty Images

Tornando alla cronaca Matteo Manassero ha quindi recuperato 56 posizioni ed è ora al 12° posto.  La classifica è ancora provvisoria in quanto la gara è stata interrotta per circa un’ora a causa del rischio fulmini. Tuttavia sono pochi quelli che ancora devono concludere il loro secondo giro. Tra questi abbiamo Nino Bertasio, che con un -2 provvisorio e una sola buca da giocare è ora risalito in 35a posizione e quindi con buone chances di passare il taglio. Rimonta preziosa la sua e utile per la caccia alla qualificazione Olimpica, impresa che resta difficile ma non impossibile. Ce la fa sicuramente ad andare avanti Francesco Laporta autore di un secondo giro in 71 colpi (-1) in 62a posizione. Escono invece Renato Paratore, per ora a +2 dopo 17 buche, Edoardo Molinari a +3 e Nicolò Ravano a +9.

L’eroe di giornata è comunque l’inglese Mathew Fitzpatrick, che con un rimarchevole 65 di giornata, frutto di 7 birdie, conquista la vetta della classifica con 11 colpi sotto il par e ben 3 colpi di vantaggio sul belga Colsaerts e sui connazionali Ross Fisher e Andrew Johnston. L’inglese, dopo la brillante stagione scorsa, aveva un po' stentato quest’anno, soltanto una top 10, anche se di assoluto rilievo trattandosi del Master di Augusta. Fitzpatrick sembra invece trovarsi a suo agio sul percorso del Bro Hof Slott vicino Stoccolma, per lui un solo bogey sullo score nelle sue prime 36 buche. È stato anche leggermente fortunato in quanto ha potuto concludere il suo giro quando prima che la gara fosse interrotta.

Golf, Matteo Manassero si accende!
© Getty Images

Articoli correlati

Commenti