Corriere dello Sport

Golf

Vedi Tutte
Golf

Golf, Fitzpatrick vince il Nordea Master

Golf, Fitzpatrick vince il Nordea Master
© EPA

Bravi Nino Bertasio e Matteo Manasero che terminano recuperando al 12° posto

 Maurizio Della Camera

domenica 5 giugno 2016 20:18

ROMA – Nessun colpo di scena a Stoccolma. Il 21enne inglese Matthew Fitzpatrick si è aggiudicato il Nordea Masters con 16 colpi sotto il par e tre colpi di vantaggio sul danese Lasse Jensen. Bella prestazione per Matteo Manassero e Nino Bertasio che hanno terminato entrambi al 12° posto dopo aver chiuso con il medesimo score di 71 colpi per un complessivo -4.

I cinque di colpi di vantaggio alla partenza era un bel tesoro e l’inglese ha dimostrato di saperlo gestire bene. Non si è limitato ad una gara di puro contenimento perché è subito partito deciso con un birdie alla seconda buca e quando, dopo il bogey alla 10, il suo vantaggio si era ridotto a due soli colpi nei confronti di un aggressivo Nicolas Colsaerts, ha atteso il par 5 della 12 per cercare e trovare il birdie e spegnere le velleità di rimonta del belga autore invece di un bogey a causa di un impreciso drive. Colsaerts ha comunque continuato a provarci, ma dopo il birdie alla 15 è arrivato il bogey alla 16 e un maledetto ferro in acqua al par 3 della 17 che gli è valso il doppio bogey, il sorpasso del danese Jensen e con esso la possibilità di partecipare al terzo master dell’anno. Sarà quindi Lasse Jensen, con il suo secondo posto, ad andare al British Open. Con questa vittoria, la seconda nel Tour, Matthew Fitzpratick ha decisamente fatto un gran passo avanti per essere uno dei 12 convocati per la Ryder Cup 2016.

Bravi i nostri ragazzi che hanno affrontato l’ultimo giro con determinazione. Un po' di rammarico per il bresciano Bertasio che ha segnato anche lui un doppio bogey alla 17.  Partiti in 23° posizione hanno tutti e due recuperato 11 posti con un andamento un po' altalenante. Resta comunque il giudizio positivo per entrambi. Nino Bertasio, oltre a guadagnare qualche posizione nella classifica dell’European Tour consolidando le probabilità di conservare la carta per il prossimo anno, potrebbe conquistare anche un posto per le Olimpiadi di Rio. Domani il comitato Olimpico elaborerà la nuova classifica e vedremo, in funzione di tutte le gare disputate nel week-end, quale sarà la nuova posizione di Bertasio. La classifica finale, quella che determinerà i 60 partecipanti, sarà comunque quella in vigore all’11 luglio prossimo.

Bene anche Matteo Manassero che ha dato prova di essere sulla strada giusta per tornare in alto. Dopo l’ottima prova di venerdì ha saputo mantenere una buona continuità di gioco. Una continuità che spesso gli è mancata e che sta ritrovando. L’ultimo italiano rimasto in gara dopo il taglio, Francesco Laporta, ha chiuso al 65° posto recuperando qualche posizione.

Idolo di casa e considerato il favorito alla vigilia, lo svedese Henrik Stenson, numero 6 al mondo, ha onorato il suo pubblico con il miglio score di giornata (66) che gli ha permesso di risalire fino al quarto posto nella classifica finale.

Articoli correlati

Commenti