Golf, Molinari e l'Open d'Italia - perfetto!

Giornata perfetta per il mondo del Golf, Francesco Molinari vince alla grande l'Open d'Italia
Golf, Molinari e l'Open d'Italia - perfetto!© Getty Images
di Maurizio Della Camera
2 min

ROMA – Perfetto Francesco Molinari che ha saputo ripetersi dopo dieci anni vincendo il 73° Open d’Italia. Quarta vittoria per lui dopo oltre quattro anni di attesa.

Perfetto il suo gioco, dalla prima buca di giovedi fino all’ultima di oggi nonostante il tour di forza a causa del maltempo.

Perfetto il duello conclusivo, l’italiano opposto al numero 1 dell’European Tour e Master Champion Danny Willett in un emozionante match play.

Perfetto il copione, sbagliando un facile putt di meno di un metro alla buca 13 l’italiano dimezzava il suo vantaggio e permetteva all’inglese di rientrare in partita per uno spettacolare testa a testa nelle buche conclusive.

Perfetto il finale, prima un colpo magico di Francesco ad aggirare gli alberi e poi un putt da imbucare a tutti i costi dopo aver giocato 26 buche, nel silenzio più assoluto nonostante la folla immensa intorno al green della 18, rimasta senza fiato dopo aver visto l’inglese imbucare il suo putt da cinque metri.

Perfetto Danni Willett, grandissimo avversario dal putt caldissimo. Ha sorriso e scherzato con il suo caddy ma non ha mollato mai. Il rotolo della sua palla sul green è stato spettacolare.

Perfetto il pubblico presente, tanti, tantissimi, appassionati ed esaltati. Assiepati lungo il percorso hanno trascinato per tutto il giorno un Molinari arrivato esausto, senza forze ma determinato a scrivere il suo nome sul trofeo.   

Perfetto il timing, all’inizio di una nuova era golfistica in Italia, che culminerà con la Ryder Cup del 2022, la vittoria di Francesco è il miglior auspicio che si potesse ipotizzare.

Perfetto Chimenti, non ha sbagliato nulla, ha voluto la Ryder e l’ha ottenuta, ha voluto un torneo importante ed i campioni sono arrivati, ha sperato nel miracolo, è stato accontentato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA