Ryder Cup, Stati Uniti già avanti: Europa in difficoltà

Dopo il primo punto conquistato dagli spagnoli Jon Rahm e Sergio Garcia, sono gli Usa a dominare
Ryder Cup, Stati Uniti già avanti: Europa in difficoltà© EPA

Stati Uniti avanti nella 43esima edizione della Ryder Cup in Wisconsin, trascinati dal pubblico di casa. Al Whistling Straits Golf Course - dove i tifosi hanno cominciato a riempire le tribune alle 5 del mattino, tra i sostenitori americani anche Michael Jordan - nei primi match di doppio "foursome" è l'Europa a realizzare il primo punto con gli spagnoli Jon Rahm (numero 1 mondiale) e Sergio Garcia che, nel match d'apertura, superano per 3/1 Justin Thomas e Jordan Spieth. Gli Usa incassano il colpo e reagiscono immediatamente con Dustin Johnson e Collin Morikawa bravi ad arginare la concorrenza di Paul Casey e Viktor Hovland. Sulle ali dell'entusiasmo la compagine capitanata da Steve Stricker allunga ancora grazie alle giocate di Patrick Cantlay e Xander Schauffele che annichiliscono (5/3) Rory McIlroy e Ian Poulter. Il tris lo firmano Brooks Koepka e Daniel Berger, mettendo spalle al muro Lee Weestwood e Matthew Fitzpatrick, ma anche tutto il team continentale. Usa ancora protagonisti negli incontri "fourball": Johnson, stavolta in coppia con Schauffele, continua a far la voce grossa e Paul Casey/Bernd Wiesberger accusano il colpo. Ci prova ancora Rahm, stavolta affiancato da Tyrrell Hatton, a tenere a galla l'Europa che difende il titolo vinto nel 2018 a Parigi e che è già in difficoltà, con le spalle al muro. 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti