Ryder Cup, partono forte gli Stati Uniti: Europa sotto per 6-2

Sugli scudi Dustin Johnson e Xander Schauffele. Rahm e Garcia ci provano, ma gli Usa non lasciano scampo con Morikawa
Ryder Cup, partono forte gli Stati Uniti: Europa sotto per 6-2

Partono forte gli Stati Uniti, dopo la prima giornata della 43esima edizione della Ryder Cup, che si sta svolgendo nel Wisconsin. Gli Usa conducono per 6-2 nei confronti dell'Europa che difende il titolo conquistato nel 2018 a Parigi. A Kohler, sul percorso del Whistling Straits Golf Course, per gli Usa i grandi protagonisti sono stati Dustin Johnson e Xander Schauffele. Negli incontri di doppio "foursome" la compagine a stelle e strisce guidata da Steve Stricker si è imposta per 3-1, mentre in quelli "fourball" ne ha vinti due pareggiandone altrettanti. Dimostrando in campo tutto il talento di una squadra che vanta otto tra i dieci migliori giocatori al mondo.

L'Europa si aggrappa a Rahm e Garcia

Il primo punto dell'Europa è ottenuto dal duo tutto spagnolo composto da Jon Rahm (numero 1 al mondo) e Sergio Garcia. Sulle orme di Severiano Ballesteros e Josè Maria Olazabal, i due iberici superano (3/1) una coppia collaudata come quella caratterizzata da Justin Thomas e Jordan Spieth. Con Rahm che si dimostra infallibile dal green dove imbuca putt a ripetizione. Immediata la risposta degli Usa con Dustin Johnson e Collin Morikawa bravi ad arginare (3/2) la concorrenza di Paul Casey e Viktor Hovland.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti