Golf, Superlega: Ortiz leader a Portland fra le polemiche

Secondo GolfDigest diversi familiari delle vittime dell'11 settembre avrebbero tentato di organizzare una protesta contro gli atleti della LIV Golf
Golf, Superlega: Ortiz leader a Portland fra le polemiche
1 min
TagsGolfSuperLegaOrtiz

Non accennano a placarsi le polemiche sulla Superlega araba di golf. A Portland, il secondo torneo del 2022 della LIV Golf, dopo il primo round e con uno score di 67 (-5) colpi vede in testa il messicano Carlos Ortiz, che precede in classifica lo statunitense Dustin Johnson (ex numero 1 mondiale), 2° con 68 (-4) davanti a Pat Perez, Hideto Tanihara e Branden Grace, tutti terzi con 69 (-3). Ma in Oregon è sfida oltre il green. Secondo quanto rivelato da GolfDigest, diversi familiari delle vittime dell'11 settembre, che avrebbero tentato di organizzare una protesta all'interno di un hotel in cui soggiornano i golfisti della LIV Golf, sarebbero stati allontanati dagli addetti alla sicurezza. "Non ci arrenderemo finché non riusciremo a parlare con loro", l'avviso di un manifestante. Intanto, 16 giocatori - da Lee Westwood a Ian Poulter - già componenti del DP World Tour, avrebbero inviato una lettera al massimo circuito continentale, chiedendo "la revoca immediata" delle sanzioni applicate a chi ha scelto di giocare uno o più tornei della LIV Golf.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti