Hockey prato, le azzurre all'esame per Rio 2016

Domani ad Anversa scatta il Round 3 della World League: in palio tre posti per l'Olimpiade brasiliana
Hockey prato, le azzurre all'esame per Rio 2016
3 min

Il momento della verità è arrivato. Da domani al 4 luglio le azzurre di Fernando Ferrara affrontano il Round 3 della World League femminile, ad Anversa, contro le migliori nazionali del mondo. In palio quattro posti per la finale del torneo, in programma a dicembre a Rosario (Arg), ma soprattutto tre posti per l’Olimpiade di Rio 2016, traguardo mai raggiunto dall’hockey su prato azzurro, se non in occasione dei Giochi di Roma 1960, quando l’Italia era Paese organizzatore. Per raggiungere il traguardo la nostra Nazionale femminile ha sposato e vissuto il progetto “Road to Rio”, che l’ha portata in ritiro pressoché permanente all’Acquacetosa di Roma e in tournée in giro per il mondo. L’impresa resta comunque titanica. Delle dieci squadre impegnate in Belgio, solo due (Polonia e la ripescata Francia) hanno un ranking inferiore a quello dell’Italia. Va detto però che ai Giochi andranno anche le campionesse dei cinque continenti, il che significa che un buon piazzamento ad Anversa (dal 4° al 6° posto) potrebbe portare comunque l’Italdonne a festeggiare, nei prossimi mesi, una storica qualificazione olimpica. Un altro posto verrà assegnato a luglio 2016 alla prima delle non qualificate del Round 3 in possesso della miglior posizione nel ranking mondiale.

DEBUTTO - Il primo impegno, domani, vede le azzurre opposte alla Corea del Sud (ore 12). Le asiatiche precedono l’Italia di sette posti nel ranking. “Arriviamo pronti – assicura il c.t. Ferrara - Sarà un torneo molto difficile: ci sono squadre, sia nel nostro girone che dall’altra parte del tabellone, che ci sono avanti nela graduatorie mondiale, però siamo qua, pronte e preparate per dare battaglia a tutte. Arriviamo con autostima e grossa carica”. Discreti segnali dalle ultime amichevoli, disputate proprio ad Anversa, contro India (2-1) e Nuova Zelanda (0-3). Le ragazze hanno lavorato sodo e hanno lavorato bene. Hanno la fiducia di tutto l’hockey italiano. Un grande in bocca al lupo e forza azzurre” l’augurio del presidente federale Sergio Mignardi.

LA PRIMA FASE

GIRONE A: Olanda (n.1 ranking mondiale), Corea del Sud (9), Giappone (10), Italia (16), Francia (24). GIRONE B: Australia (2), Nuova Zelanda (4), Belgio (12), India (13), Polonia (23).

IL CALENDARIO

Domani: Italia-Corea del Sud (ore 12)

Mercoledì: Italia-Francia (ore 12)

Giovedì 25: Italia-Giappone (ore 12)

Sabato 27: Italia-Olanda (ore 14)

Martedì 30: Quarti di finale

Giovedì 2: Semifinali

Sabato 4: Finali

LE AZZURRE

Costanza Aguirre (centrocampista/difensore), Valentina Braconi (attaccante), Marcela Casale (centrocampista), Martina Chirico (portiere), Eleonora Di Mauro (attaccante), Maria Emilia Donati (portiere), Eugenia Garraffo (attaccante), Martina Lecchini (centrocampista/attaccante), Aldana Lovagnini (centrocampista); Dalila Mirabella (centrocampista); Florencia Nogueira (centrocampista), Elisabetta Pacella (centrocampista), Macarena Ronsisvalli (centrocampista), Giuliana Ruggieri (attaccante), Mercedes Socino (centrocampista), Chiara Tiddi (difensore, cap.), Celina Traverso (centrocampista), Agata Wybieralska (difensore).

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti