Corriere dello Sport

Ippica

Vedi Tutte
Ippica

Vale Capar, pronto riscatto

Vale Capar, pronto riscatto
© HG Bologna

Nel GP Italia cancella la prestazione sotto tono nell'Etruria e con Antonio Di Nardo a Bologna in retta d'arrivo dispone agevolmente di Vernissage Grif in 1'12”7

Sullo stesso argomento

 

lunedì 10 aprile 2017 01:52

Attesa al riscatto dopo la rottura iniziale che l’aveva fortemente penalizzata alla ricomparsa stagionale nel fiorentino Etruria, Vale Capar non ha tradito le attese a Bologna nell’Italia, secondo GP dell’anno per la generazione 2014. La vincitrice dell’Allevatori Filly stavolta s’è avviata regolarmente e dopo la prima curva ha guadagnato posizione strategica in corda dietro il battistrada Vento Spritz. Vernissage Grif, vincitore dell’Etruria, presto avanzava al largo con in scia Volturina Jet e Valchiria Bar. Il leader non si risparmiava lungo il percorso (29” per i primi 400 metri, 58”3 per il mezzo miglio), con Vernissage Grif che solo al mezzo giro finale andava in pressing sull’avversario, mentre di fronte sbagliava Volturina Jet. In retta d’arrivo passava Vernissage Grif ma Antonio Di Nardo lanciava in mezzo alla pista Vale Capar, che nel finale a media di 1'12”7 (nella foto) disponeva chiaramente dell’avversario, in zona traguardo avvicinato all’interno da Vanity Spritz. Va detto che Vernissage Grif, alla prima esperienza in pista piccola, non è sembrato digerire al meglio le curve dell'Arcoveggio.

Gran Premio Italia (gruppo 3, 33.000 euro, m. 1660): 1. Vale Capar (A. Di Nardo) 12.7, 2. Vernissage Grif 12.8, 3. Vanity Spritz 12.9, 4. Vento Spritz 13.3, 5. Valchiria Bar 13.5, 6. Veronese 14.0, Vanatta ra. Volturina Jet rp. Non hanno corso Very Good Zs e Vaio dei Veltri. Tot. 2,54 1,45 1,59 (5,25) Trio 63,44

Articoli correlati

Commenti