Ascot in Italia non è reale
Ippica
0

Ascot in Italia non è reale

Oggi prima giornata del Royal Meeting, con "Demurino” su Olmedo nelle Queen Anne. Corse prima inserite nel palinsesto italiano, poi tolte dal Mipaaft: agli appassionati non resteranno che scommesse e diretta Tv sui siti esteri, come già accaduto per Epsom e molto altro?

Tempo di Royal Ascot, da oggi a sabato. In questo Day One in pista anche Cristian Demuro, subito impegnato con il francese Olmedo nella corsa che aprirà il meeting reale, le Queen Anne Stakes (gruppo 1, 590.220 lst, m. 1609). Naturalmente tra i protagonisti delle cinque giornate ci saranno i due top jockey italiani di stanza in Inghilterra: Lanfranco Dettori e Andrea Atzeni. Per Frankie si tratta addirittura della 32ª partecipazione al meeting, con ben 60 vittorie nelle edizioni precedenti (meglio di lui hanno fatto solo Pat Eddery e Lester Piggott). Oggi Dettori sarà impegnato in tutte e sei le corse, particolarmente atteso con Too Darn Hot nelle St James’s Palace Stakes (gruppo 1, 529.968 lst, m. 1609).

Ma ci saranno scommesse e diretta Tv in Italia? Le prime tre giornate di Royal Ascot erano state inserite in palinsesto dal Mipaaft, ma ieri mattina sono state rimosse e almeno in serata neppure quella odierna era ricomparsa dal nulla. Faranno la fine del Festival di Cheltenham, del Grand National, del Derby di Epsom e di molto altro ancora, giocati e televisti solo sui siti esteri, o spunteranno in extremis, per la soddisfazione dei tanti appassionati? Ah, saperlo...

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti