Finali al... buio per sette
© HG ROMA/SAVI
Ippica
0

Finali al... buio per sette

Due maschi in lizza nel Derby e cinque femmine nelle Oaks senza aver mai corso sulla pista di Napoli: una conseguenza di batterie e finali assegnate a ippodromi diversi dal Mipaaft. E appena sei cavalli nella... magra "consolazione” del Nastro Azzurro! In autunno altre decisioni illogiche: GP Anact con batterie in piste da 1000 metri e finali su tracciato da 800, GP Mipaaft con batterie a Milano e finali a Napoli

L'avevamo segnalato in avvicinamento alle batterie di Derby e Oaks del 31 agosto a Roma: c’erano diciassette partenti (quattro maschi nel Nastro Azzurro e ben tredici femmine nel Rosa) che rischiavano di qualificarsi per finali nel caso da disputare su pista a loro... sconosciuta, per non aver mai corso in precedenza a Napoli. E così sarà, domenica 22 settembre ad Agnano, per sette di loro, peraltro in notturna: Alex Mede Sm e Anthony Gar nel Derby, Afrodite Grif, Akela Pal Ferm, Always Br Ready, Angiolina Op e Avena Jet nelle Oaks.

Sbagliare non ci sta, quando si tratta di un errore così macroscopico: perseverare, per il 2020, sarebbe inaccettabile. Certo, non sarà mai troppo tardi quando proprietari, allenatori, guidatori, alzeranno compatti la voce per opporsi a questi scempi tecnici... Ovvio che il problema non è certo che alcuni cavalli scoprano Agnano nel Derby Day, fa parte del "gioco” delle corse: batterie in una o più piste e finali in una pista diversa proprio non va.

GP ANACT - A completare il pessimo cerchio dei controsensi tecnici, è bene sottolineare come il Mipaaft abbia fatto anche peggio relativamente al prossimo GP Anact, pure quello con la formula di batterie e finali, con maschi e femmine di 2 anni divisi per sesso. Ovvero batterie a Napoli l'11 ottobre, Roma il 12 e Treviso il 13 e finali a Bologna il 27 ottobre. Scopriamo l’errore? Semplice: batterie in piste da 1000 metri e finali in pista da 800! E non sia di consolazione che almeno per il GP Mipaaft, sempre riservato ai 2 anni, sia stata fatta una scelta similDerby (e Oaks): ovvero batterie a Milano il 16 novembre e finali a Napoli l'8 dicembre.

CONSOLAZIONE - Tornando invece al Derby Day napoletano, in virtù dei preventivati quattordici finalisti sugli appena venti partenti delle risicate batterie romane del Nastro Azzurro, saranno soltanto sei i cavalli a disposizione per la “consolazione” del Derby (40.040, m. 2100), sempre che ovviamente vengano tutti confermati. Questi i numeri estratti oggi: 1 Ares Caf, 2 Ari Lest, 3 Albatros Joy, 4 Ananas Jet, 5 Admiral Effe, 6 Acciaio. Lunedì la dichiarazione dei partenti, entro le ore 11, come pure per la “consolazione” delle Oaks (40.040, m. 1600): qui sono ventuno le cavalle, con l’1 che è andato ad Archidamia.

Nella foto la vittoria di Alex Mede Sm nella 3ª batteria del Derby a Roma

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti