L'Estran ringrazia
© MERANO/ARIGOSSI
Ippica
0

L'Estran ringrazia

Lestrade, fantino del favorito Le Costaud, sbaglia... strada nel Merano quando era leader con gran vantaggio. Il gruppo tira dritto e alla fine fa festa il francese della Scuderia Aichner, al primo trionfo nel GP di casa. L'ultima vittoria italiana risaliva al 2009 con Sharstar

Sembrava proprio che Le Costaud fosse avviato a guadagnarsi un posto nella storia del GP Merano, vincendolo per il secondo anno consecutivo. E invece il suo fantino Bernand Lestrade, che pure nel 2017 era finito secondo in questa corsa con l’altro francese Marinas e che solo quest’anno in patria ha ottenuto ben 67 vittorie, l’ha combinata proprio grossa. Quando stava disperdendo gli avversari con un incontenibile percorso di testa, dopo il salto del terrapieno Lestrade ha sbagliato... strada indirizzando Le Costaud verso sinistra invece di tirare dritto. Il gruppo, pur disorientato, ha ringraziato ma soprattutto ha proseguito sul tracciato giusto: un gran regalo in particolare per la meranese Scuderia Aichner, che ha conquistato il GP per la prima volta con L’Estran (nella foto il team al completo in premiazione), interrompendo un digiuno dei proprietari italiani che durava dal 2009 con Sharstar. Davanti a 12.000 spettatori entusiasti, prima volta anche per il fantino Josef Bartos e per Josef Vana jr da allenatore, dopo i due successi da jockey con Alpha Two nel 2013 e nel 2014. L'onore della Francia è stato salvato da Amour du Puy Noir e Viking de Balme, che hanno battagliato per il secondo posto fin sul palo.

Il team Aichner, che aveva fatto suo L'Estran a Auteuil nell'ottobre 2017 a reclamare per 24.001 €, aveva iniziato nel migliore dei modi il pomeriggio a Maia, conquistando la Corsa Siepi dei 4 anni con Laldann, anche questo montato da “Big Joe” Bartos. Successo ceco invece nel Gran Criterium d'Autunno con Night Moon, che ha dominato Sky Constellation.

80º GP Merano-Alto Adige (gruppo 1, 250.000 €, m. 5000, steeple): 1. L’Estran (J. Bartos), 2. Amour du Puy Noir, 3. Viking de Balme, 4. Notti Magiche. Distacchi: 1 - inc. - 1. Tot. 4,12 3,00 8,97 2,28 (209,40) Trio 1.733,85.

Gran Criterium d’Autunno (gruppo 1, 66.000 €, m. 3300, siepi): 1. Night Moon (J. Faltejsek), 2. Sky Constellation, 3. Lord Dragon, 4. Pour Vous et Nous. Non ha corso Port of Leith. Distacchi: 4 - 5 - 1/2. Tot. 2,16 1,39 1,28 1,61 (3,14) Trio 8,56.

Corsa Siepi dei 4 anni (gruppo 2, 50.050 €, m. 3500): 1. Laldann (J. Bartos), 2. Chaparral Prince, 3. Mensch, 4. My Way. Distacchi: 2 1/2 - 6 - 2 3/4. Tot. 3,69 1,97 10,87 (168,89) Trio 1.268,47.

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti