Zacon Gio, sfida International
Ippica
0

Zacon Gio, sfida International

Alle 21 italiane l'atteso tentativo nell'International Trot, allo Yonkers, contro Atlanta e altri big di livello mondiale. In pista piccola, la partenza avrà un peso fondamentale nell'economia della corsa

Da Delfo (1977) a Twister Bi (2017): ci sono voluti quarant’anni per rivedere un trottatore italiano in trionfo nell’International Trot. Con gran coraggio del suo team, perché non è da tutti farlo con un cavallo di appena 4 anni, dopo un viaggio oltre Atlantico e una quarantena fastidiosa per uno spirito libero comne lui, questa volta ci prova Zacon Gio, accompagnato dal tifo dei paisà newyorkesi ma soprattutto dei tanti che qui da noi si sono appassionati alla sua storia.

La famiglia Franco lo acquistò per pochi soldi dalla Bivans di Antonio Somma quando era puledro, Zacon Gio è diventato cavallo da corsa con Domenico Minopoli. Promettente ma non rivelatosi a pieno nei primi tentativi classici, s’è trasformato in un fenomeno quando è passato sotto l’allenamento di Holger Ehlert in Toscana e dall’ottobre 2018 ha infilato una striscia di undici vittorie consecutive, le ultime otto delle quali nei GP riservati appunto ai 4 anni nostrani, con Roberto Vecchione in sulky ma anche una con Antonio Esposito, che era stato suo partner agli inizi. A maggio a Modena s’è addirittura messo alle spalle Face Time Bourbon, il miglior coetaneo francese, ironia della sorte appartenente proprio alla Bivans. E adesso eccolo sfidare il resto del mondo, piuttosto che disputare la finale del GP Uet, come invece farà proprio oggi Face Time Bourbon in Finlandia.

Si corre in pista piccola, allo Yonkers, sul doppio km. Gli avversari sono tutti tosti, decisiva come poche volte sarà la partenza. I padroni di casa si affidano ad Atlanta, chiamata a interrompere la striscia negativa delle femmine in questa corsa (l’ultima ad averla vinta è stata Peace Corps nel 1991, ben 28 anni fa), e a Guardian Angel As. L'Europa conta molto su Cruzado dela Noche, vincitore un anno fa e statunitense di adozione, ormai, ma anche su Uza Josselyn e Bahia Quesnot, altre femmine terribili. Zacon Gio ha dalla sua l’adattabilità a ogni tattica di corsa e la sfacciataggine del cavallo che tira dritto e si fa pochi problemi, qualora la posizione fosse di quelle scomode.

Ore 21 it. International Trot a New York (gruppo 1, 1.000.000 $, m. 2011): 1 Slide So Easy (Dan, A. Svanstedt), 2 Bahia Quesnot (Fra, J. Guelpa), 3 Atlanta (Usa, Y. Gingras), 4 Uza Josselyn (Svi, E. Adielsson), 5 Zacon Gio (R. Vecchione), 6 Marion Marauder (Can, S. Zeron), 7 Cruzado dela Noche (Sve, B. Sears), 8 Lionel (Nor, G. Antonsen), 9 Guardian Angel As (Usa, T. Tetrick), 10 Norton Commander (Ger, C. Lugauer). Favoriti: Atlanta, Uza Josselyn, Guardian Angel As. Tv: diretta UnireSat.

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti