Ippica
0

#27/3/2020 Ippicanews

Galoppo: HK ha bisogno di fantini e recluta il francese Hamelin; in Inghilterra c'è un Lockdown che promette. Trotto: addio a Mihalich. Coronavirus: Castellano asintomatico ma positivo, perde il Florida Derby; negativo l'australiano Zahra, si torna a correre nello stato del Victoria; stop definitivo in Cile; la BHA annulla le iscrizioni alle Ghinee.

#27/3/2020 Ippicanews

ITALIA - Palinsesto complementare Betflag: Tampa Bay Downs (Usa, g, 17.45), Gulfstream Park (Usa, g, 18), Santa Anita (Usa, g, 21), Remington Park (Usa, g, 24).

SVEZIA - Oggi trotto a Bergsaker: (74.200 sek, m. 2140) Armida Fb. Oggi trotto a Solvalla: Spårtrappa (91.800 sek, m. 2140) Zenone Bar; Spårtrappa (91.800 sek, m. 2140) Zinco Jet.

STATI UNITI - Asintomatico, tant’è che mercoledì aveva fatto footing per 5 chilometri senza alcuna difficoltà, ma positivo al Covid-19: a Miami è da ieri in quarantena Javier Castellano. Sottoposto a un controllo al rientro da New York, avvenuto domenica scorsa, il 42enne top jockey venezuelano (24 vittorie finora nel 2020) avrebbe dovuto montare ieri, oggi e domani a Gulfstream Park. In particolare dovrà rinunciare all’ingaggio con Candy Tycoon nel Florida Derby, oltre che a quelli in altre quattro “graded” del convegno che vedrà il ritorno in corsa del nostro Luca Panici.

AUSTRALIA - Detto, fatto: esito negativo per il fantino che in un trasferimento aereo era stato a contatto con una persona positiva al Covid-19, così da oggi ripartono le corse al galoppo a porte chiuse nello stato del Victoria, con un convegno a Warrnambool. Salvo quindi anche l’atteso “Golden Mile meeting” di domani a Bendigo. È stato intanto reso noto che il jockey finito sotto controllo era Mark Zahra, noto anche in Europa per aver partecipato alla Shergar Cup 2019 ad Ascot: via libera anche per lui, che domani avrà cinque ingaggi proprio a Bendigo.

HONG KONG - Novità dalla Francia, nell’ex colonia britannica: Antoine Hamelin ha ottenuto una licenza per montare fino alla conclusione della stagione di corse-2019-20. L’autorizzazione parte da questa domenica ma il 28enne fantino potrà debuttare in corsa soltanto l’8 aprile a Happy Valley, dopo aver trascorso gli obbligatori 14 giorni di quarantena. Hamelin vanta oltre 700 vittorie in carriera, tra le quali spicca il Prix du Jockey Club 2012 con Saonois, con il quale nello stesso anno finì 10º nella HK Cup a Sha Tin. È stato “reclutato” dal Jockey Club locale per la rinuncia del sudafricano Aldo Domeyer, che ha preferito restare in patria con la famiglia in considerazione delle difficoltà con i trasferimenti in questo periodo. L’HKJC è attualmente in difficoltà perché dispone di appena 15 fantini, in quanto Karis Teetan, Dylan Mo Hin-tung e Alfred Chan Ka-hei sono fermi per appiedamento, e Keith Yeung Ming-lun solo provvisoriamente dopo essersi sottoposto a test, risultato negativo, al Covid-19.

INGHILTERRA - Blocco, in italiano. Lockdown, in inglese. Da noi non pare esserci mai stato un cavallo da corsa chiamato Blocco: al più un Blocco Notes Rb, alla fine degli anni ‘90, ma ovviamente è tutta un’altra roba... Oltre Manica c’è invece appunto un Lockdown che ovviamente sta suscitando la curiosità dei media inglesi. Il nome non è dell’ultimora ma è stato scelto tempo addietro per un 2 anni da Charm Spirit attualmente in allenamento da Hugo Palmer a Newmarket. Appartiene a Qatar Racing e promette discretamente: «Per ora sta facendo tutto bene, con la ripresa delle corse potrebbe magari debuttare a giugno». Con quel nome, non passerà certo inosservato. Nel frattempo, nell’incertezza sulla programmazione futura, la BHA ha annullato le iscrizioni originarie alle Ghinee e comunicato che a breve verrà presa una decisione su quelle al Derby di Epsom.

CILE - Come non detto: fino a nuovo ordine, stop anche all’attività anche per Chile, l’ippodromo della capitale Santiago, dove ieri era in programma il solito maxi-convegno con 19 corse e ben 270 partenti.

MIHALICH - Lutto nel giornalismo ippico italiano e nel trotto in particolare: a 82 anni a Trieste è morto Giorgio Mihalich, grande esperto e nel 1975 fondatore di “Dati Statistici”, pubblicazione che fino al 2017 è stata prezioso riferimento soprattutto all’estero, a lungo distribuita in una quindicina di nazioni, ricca di informazioni relative alle corse, ai record, sia nazionali che internazionali, e ancora alle genealogie e al mondo degli stalloni e delle aste.

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti