Ippica
0

#4/4/2020 Ippicanews

Galoppo: nuove date per le aste inglesi di Tattersalls, problemi per quella australiana Inglis che in parte sarà on line; si fermano le corse a Singapore; Servis e Navarro si dichiarano innocenti nel processo-doping; positivi al Covid-19 alcuni dipendenti NYRA. Trotto: oggi Velvet Gio nella seconda qualificazione per la Paralympiatravet; la Svizzera punta a ripartire il 10 o il 18 maggio. Ostacoli: i titoli irlandesi a Mullins e Townend. Italia: il Mipaaf chiede alle associazioni proposte per il calendario

#4/4/2020 Ippicanews

OGGI - Palinsesto ordinario: Jagersro (Sve, t, 14.45), Gulfstream Park (Usa, g, 18.45). Tv: diretta UnireSat. Palinsesto complementare Betflag: Tampa Bay Downs (Usa, g, 18.30), Gulfstream Park (Usa, g, 18.45), Remington Park (Usa, g, 1.00).

SVEZIA - Oggi a Jagersro seconda prova di qualificazione per il Paralympiatravet (gruppo 1, 1.000.000 sek, m. 2140) del 25 aprile ad Aby: dodici partenti, tra i quali l’indigeno di proprietà svedese Velvet Gio, già rientrato con un quarto posto il 22 febbraio ad Axevalla. Oggi trotto a Jagersro: STL Diamantstoet, Försök 1 (227.000 sek, m. 2140-2160) Alhambra Mail; STL Klass I, Försök 1 (227.000 sek, m. 1640) Armour As.

SVIZZERA - Jean-Pierre Kratzer, presidente dell'Istituto Equestre Nazionale di Avenches (IENA), punta a ripartire con le corse nel suo ippodromo il 10 o il 18 maggio, d’intesa con il Cantone di Vaud.

INGHILTERRA - Tattersalls ha ufficializzato la nuova programmazione delle proprie aste primaverili in Inghilterra: 27-29 maggio (in alternativa 8-10 giugno) Craven & Ascot Breeze Up; 6-7 luglio Guineas Breeze Up; 8-10 luglio Guineas Horses in Training. Per il momento, Goresbridge Breeze Up confermato in Irlanda nella data originaria del 22 maggio.

IRLANDA - La chiusura anticipata della stagione ostacolistica ha determinato l’assegnazione dei titoli irlandesi per allenatori e fantini. Fra i trainer, Willie Mullins ha collezionato il 14º in carriera (13º consecutivo) con 165 vittorie in 656 corse e 3.930.118 euro di somme vinte, con Gordon Elliott staccato di appena 110.000 euro. Tra i jockey, è arrivato il 3ª (2ª di fila) per Paul Townend, che con 104 successi ha lasciato Davy Russell a 35 lunghezze.

STATI UNITI - Giovedì, in conferenza telefonica, s’è tenuta la prima udienza per il processo disposto dal Corte Distrettuale del Southern District di New York, nel quale sono coinvolti anche i top trainer di galoppo Jorge Navarro e Jason Servis. Entrambi, come gli altri diciassette imputati, si sono dichiarati innocenti relativamente alla accuse formulate sulla base dell’indagine sul doping condotta dall’FBI. La prossima udienza è stata fissata per il 30 giugno, restano ovviamente sospesi da ogni attività ippica tutti i “tesserati” incriminati, che rischiano fino a dieci anni di carcere. Servis, va ricordato, per questo grave addebito è stato privato tra l’altro di Maximum Security, con il quale alla fine di febbraio si è aggiudicato la Saudi Cup, la corsa più ricca del mondo.

In tema di Coronavirus, invece, positivi sette dipendenti della NYRA: quattro sono già guariti dal Covid-19, tre invece sono attualmente in quarantena a Belmont Park.

SINGAPORE - Corse sospese anche a Singapore: ieri s’è disputato regolarmente il convegno a Kranji, ma quelli previsti dal 10 aprile (si era già passati a un unico appuntamento settimanale) al 7 maggio sono stati tutti annullati, compreso il Derby Day del 18 aprile.

AUSTRALIA - Effetto Coronavirus sull’asta yearling Inglis che si terrà martedì e mercoledì alla Warwick Farm, nei dintorni di Sydney: fino a ieri ben 156 ritirati (tra i quali i 64 puledri dell’Arrowfield Stud, che li venderà privatamente in allevamento) su 514 iscritti, dei 358 rimanenti una parte verrà aggiudicata on line nelle due giornate originarie, previste appunto per il 7 e l’8 aprile, e un’altra passerà a tutti gli effetti nel ring il 5 giugno, nella speranza che per allora possa esserci una licitazione tradizionale.

ITALIA - «Al fine di definire la circolare di programmazione da a giugno a dicembre 2020», il Mipaaf ieri mattina ha invitato le associazioni «a far pervenire eventuali proposte»: qualcosa si muove, per ridefinire in generale il calendario ordinario e in particolare quello dei grandi premi, mentre invece non ci sono segnali di alcun genere per iniziative statali a sostegno della filiera ippica. Tornando all’invito del Mipaaf, Antonio Somma per il Comitato Crisi Ippica Covid-19 fa sapere che la loro proposta «prevede il mantenimento di tutti i gran premi, con calendario diverso, prevedendo una ripartenza da metà maggio chiaramente lasciando inalterati i premi, ove possibile dare più spazio ai gran premi per sole femmine con parità di dotazione dei maschi. Una volta determinato il calendario dei gran premi, si potrà modellare la restante programmazione per tutti gli ippodromi, tenendo presente che la prossima estate sarà totalmente diversa».

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti