Ippica
0

#6/4/2020 Ippicanews

Galoppo: Demuro sempre "The Magic”, con Lucky Lilac a Hanshin sigla il 31º gruppo 1 nel circuito JAR; Beauty Generation vince ancora e supera i 100 milioni di HK$. Ostacoli: auditel alle stelle per il Grand National virtuale, i bookmaker devolvono 2,6 milioni di sterline. Trotto: venerdì il rientro di Zarenne Fas a Farjestad

#6/4/2020 Ippicanews
© J.R.A.

OGGI - Palinsesto ordinario: Ostersund (Sve, t, 19.30), Will Rogers Downs (Usa, g, 20.15). Tv: diretta UnireSat. Palinsesto complementare Betflag: Will Rogers Downs (Usa, g, 20.15).

SVEZIA - Tempo di rientro per Zarenne Fas: venerdì il 5 anni di Francesco Gragnaniello tornerà in pista a Farjestad nel Prins Carl Philips Jubileumspokal-Femåringslopp (498.500 sek, m. 1640), dopo l’infruttuosa trasferta francese per il meeting d’hiver (nono nel Criterium Continental e ottavo nel Prix de la Croix). Per lui un numero di partenza non proprio ottimale, il 9 in seconda fila, contro nove avversari di spessore, tra i quali si segnalano Max Brady e Forfantone Am.

Ieri trotto a Umaker: Poängjakten-P21-lopp (29.100 sek, m. 2140-2160) 4. Zeki Font 18.0; Ung i Norr-Fyraåringslopp (84.300 sek, m. 2140-2160) 3. Armida Fb 17.1. Oggi trotto a Halmstad: Spårtrappa (65.000 sek, m. 2640) Volt di Ruggero; Montélopp (65.000 sek, m. 2140, montato) Vertigo Np.

GIAPPONE - Mirco Demuro avrà anche perso agente e ingaggi, tuttavia non perde colpi, appena gli venga affidato un cavallo con chance concrete in contesti importanti. E così ieri a Hanshin un doppio da 21 contro 1, con Therapeia in un handicap e soprattutto con Lucky Lilac (nella foto) nell’Osaka Hai (gruppo 1, 256.500.000 yen, m. 2000). L’ennesima magia di “The Magic” (sono ora 25 le sue vittorie nel 2020), che l’ha spuntata di stretta misura in un micidiale arrivo a tre: incollatura e incollatura i distacchi che sul traguardo hanno separato Lucky Lilac da Chrono Genesis e dal favorito Danon Kingly. Per Mirco, attualmente settimo nella classifica fantini 2020, quello di ieri è stato il 31º successo in un gruppo 1 JAR, il principale circuito locale, ai quali si aggiungono gli altri ottenuti in quello NAR sulle piste in sabbia (l’ultimo con Omega Perfume nel Tokyo Daishoten del 29 dicembre scorso).

HONG KONG - Beauty Generation è tornato! Dopo quattro sconfitte di fila, quello che l’anno scorso era stato valutato come il più forte miler al mondo prima a febbraio è andato a segno in gruppo 1 nella Queen's Silver Jubilee Cup e ieri in gruppo 2 nel Chairman's Trophy (gruppo 2, 4.250.000 HK$, m. 1600), sempre a Sha Tin e sempre con mezza lunghezza di vantaggio su Ka Ying Star. Solo sesto Waikuku, che aveva chiuso favorito a 7/10. Si tratta della 15ª pattern conquistata dal castrone di 7 anni allenato da John Moore (eguagliate le 18 vittorie in carriera dei primatisti Super Win e Silent Witness), diventato nella circostanza il primo cavallo a passare il traguardo dei 100 milioni di HK$ guadagnati in carriera. Beauty Generation punterà ora al tris nel Champions Mile del 26 aprile, nel quale potrebbe vedersela con Golden Sixty, laureato dell’HK Derby 2020.

INGHILTERRA - Auditel particolarmente significativo, sabato pomeriggio, per la diretta del Grand National 2020 virtuale sull’emittente ITV: 4.800.000 telespettatori per il picco massimo (30% di share), con una media di 4.300.000 (28%) per i 30 minuti di trasmissione, all’interno della quale è stata simulata al computer anche la “Race of Champions”. Dati davvero esaltanti, ben più importanti rispetto ai 737.000 del Grand National virtuale 2019 ma anche ai 1.750.000 per il... vero Derby di Epsom 2019 vinto da Anthony Van Dyck, i 1.440.000 per la recente Cheltenham Gold Cup 2020 di Al Boum Photo e i 940.000 dell’Arc de Triomphe 2019 in cui Enable fallì il triplo consecutivo nella classica parigina. Grande successo anche per le scommesse: la puntata media è stata di 2 sterline (quella massima poteva essere di 10), i loro proventi sono stati di 2,6 milioni e come annunciato verranno destinati alle oltre 140 organizzazioni di beneficenza che fanno capo al Servizio Sanitario nazionale. Intanto è stato calcolato che l’annullamento della corsa di Aintree ha determinato un “buco” di 500 milioni di sterline tra introiti sportivi, scommesse e indotto locale, solo una parte dei quali recuperabili dalle coperture assicurative.

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti