Cokstile battuto da Propulsion e Ouvrie

Il norvegese della Santese vince la batteria con il "personale” di 1.09.4 e in finale cede solo al risorto beniamino di casa, dopo essere stato ostacolato a lungo dal driver di Earl Simon: il francese appiedato e multato, il suo cavallo privato a tavolino del terzo posto. Vivid Wise As, doppia rottura in batteria: ora tornerà in allenamento da Gocciadoro. Nel convegno Stepping Spaceboy volante sul miglio, Bolero Gar secondo nella finale Breeeders Course in 1.12, record delle B

C’è voluta la resurrezione di Propulsion per negare a Cokstile l’Elitloppet 2020 a Solvalla. O forse no: senza le ripetute scorrettezze di Franck Ouvrie, in sulky a Earl Simon, il norvegese di Renato Santese e Stefano Paladini sarebbe magari riuscito a respingere lo statunitense di scuderia svedese, recuperato al meglio appena in tempo dall’allenatore Daniel Reden per buttarlo nella mischia della classica tentata quattro volte in passato ma finora sempre sfuggita (4º nel 2016, 2º nel 2017, 2º nel 2018, 4º nel 2019) al 9 anni nato negli States.

Con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte, e allora comunque grande onore a Cokstile per essere entrato di diritto tra i più forti trottatori europei, con questo posto d’onore nel più importante appuntamento sul tema della velocità pura. Primo in batteria in 1.09.4 (suo nuovo “personale”, migliorato di 2/10 l’1.09.6 del luglio 2019 a Arjang) dopo un miglio aria in faccia, e secondo in finale in 1.10.4 dopo essere stato seviziato da Ouvrie, che ha iniziato ad allargarglisi addosso sulla retta opposta al mezzo giro finale, poi sull’ultima curva, quando Cokstile era impegnato ad aggirare la pariglia di testa formata da Missle Hill e Racing Mange, e ancora in retta d'arrivo, con Christoffer Eriksson costretto ad allargare per evitare il contatto con il sulky di Earl Simon.

L’ha fatta sporca, il driver francese, al punto che la Giuria l’ha poi escluso dall’ordine d’arrivo che l’aveva visto terzo a un niente proprio da Cokstile. Ouvrie nella vittoriosa batteria s’era già beccato 10.000 corone svedesi di multa, per non aver tenuto la linea di corsa dai 600 ai 300 metri finali. In finale gli è andata decisamente peggio: altre 30.000 corone e 3 giorni di appiedamento (14-16 giugno) per uso scorretto del frustino, e ancora 30.000 corone e ulteriori 6 giorni (17-22 giugno) per il danneggiamento. Alla fine del rodeo, torna così in Francia con 70.000 corone di multa (circa 6.700 euro) e 9 giorni di stop (14-22 giugno).

«Abbiamo dimostrato quanto vale Cokstile - il commento di Santese, che per le porte chiuse negli ippodromi svedesi l’ha seguito dal suo centro di allenamento a Pontecagnano - Dispiace soltanto che in un appuntamento così importante non abbia potuta giocarsela linearmente. Ora correrà a Oslo il 14 giugno e poi tornerà in Italia».

VIVID WISE AS - Nella prima batteria, era andato tutto storto per Vivid Wise As, che pure era piaciuto nelle sgambature: ha preso il galoppo dietro la macchina, Bjorn Goop l’ha rimesso al volo e stava prendendo posizione dietro i più veloci quando Milliondollarrhyme ha tirato giù senza troppi complimenti e l’ha fatto sbagliare di nuovo.

«Pazienza - ha spiegato il suo proprietario Antonio Somma - Ora mercoledì sosterrà una visita che serve per l’attività stalloniera del 2021 in Svezia e poi tornerà a casa». Ovviamente in Italia, altrettanto ovviamente a Noceto nelle scuderie del team Gocciadoro: alla faccia degli svedesi, contenti e gabbati dopo il caso-Zarina Bi.

LE ALTRE CORSE - Poco prima della finale di Cokstile, la Scuderia Santese s’era presa già una bella soddisfazione con Stepping Spaceboy, altro azzeccatissimo acquisto. In un miglio che faceva quasi da “sfollamento” all’Elitloppet, è arrivata una splendida vittorio con lo svedese rimesso giusto da Wim Paal dopo una serie di brutte prestazioni prima dell’acquisto a questo punto azzeccatissimo. Stepping Spaceboy se l’è fatta tutta al comando e ha chiuso in 1.10.4 respingendo Dreammoko fin sul traguardo. Santese è campano e per lui il Lotteria è sopra ogni altra corsa: con Cokstile e Stepping Spaceboy, il 25 ottobre, ad Agnano calerà una coppia d’assi pesantissima.

In precedenza eccellente prestazione anche da parte di Bolero Gar, secondo nella finale della Breeders Course dei 3 anni, sconfitto soltanto dall'imbattuto Hell Bent For Am, un vero mastino. Per l'indigeno di Massimo Finetti la consolazione del record assoluto della generazione 2017: 1.12 secco sulla media distanza dopo intenso percorso da leader, crono che migliora l'1.12.1 realizzato da Beckham peraltro sul miglio.

1ª batteria Elitloppet (500.000 sek, m. 1609): 1. Earl Simon (F. Ouvrie) 1.09.5, 2. Missle Hill 1.09.7, 3. Sorbet 1.09.7, 4. Milliondollarrhyme 1.09.7, Vivid Wise As rp. Tot. 4,83 2,60 3,82 3,57 (9,38) Trio 72,97.

2ª batteria Elitloppet (500.000 sek, m. 1609): 1. Cokstile (Ch. Eriksson) 1.09.4, 2. Racing Mange 1.09.5, 3. Propulsion 1.09.7, 4. Attraversiamo 1.09.8. Tot. 2,55 1,63 14,38 2,78 (63,21) Trio 1.443,65.

Finale Elitloppet (gruppo 1, 6.000.000 sek, m. 1609): 1. Propulsion (O. Kihlstrom) 10.2, 2. Cokstile 10.4, 3. Attraversiamo 10.4, 4. Sorbet 10.5. Tot. 5,24 4,07 1,10 9,66 (4,14) Trio 95,92.

Altre corse: Gränges-Delicious lopp-Fyraåringseliten Ston (gruppo 2, 589.000 sek, m. 1640) 7. Aura Sl 14.2; Menhammars Elitloppshingstars lopp-Tommy Hannés lopp-Fyraåringseliten (gruppo 2, 955.000 sek, m. 1640) 5. Aramis Bar 11.0, 7. Acciaio 11.0; Håkan Wallner Memorial-Treåringseliten-finale Breeders Course 3-y-o (gruppo 1, 2.000.000 sek, m. 2140) 2. Bolero Gar 12.0, 4. Bubble Effe 12.7, Balsamine Font rp; Foria-Ungdomseliten-Guldklockan 2020 (306.500 sek, m. 1640) 7. Anita Roc 11.5; SVEA (206.000 sek, m. 2640-2660) 6. Zinco Jet 13.0; Thermia (206.000 sek, m. 1640) 1. Stepping Spaceboy (prop. Scud. Santese) 10.4.

Commenti