Ippica
0

Arazi Boko nel segno del 13

Tredicesimo GP vinto in carriera dal 13enne morello allenato dai Gocciadoro: tutto facile a Cesena nel GP Riccardo Grassi, in 1.11.9, davanti alle tre femmine schierate dalla Indal. Nel convegno s'è rivisto uno Zlatan di lusso

Arazi Boko nel segno del 13
© HG CESENA/REGA

Arazi Boko ha fatto tredici (gran premi) nel più facile dei modi, nel GP Riccardo Grassi a Cesena: allo stacco dall’autostarter ha respinto Ua Huka, che gli si è sistemata nella scia, e da lì ha fatto corsa per conto suo (800 in 58.8 e km in 1.13.6). L’altra compagna di allenamento Visa As ha risalito il gruppo fino ad affiancare il battistrada, ma alla distanza ha pagato lo sforzo e così, dietro Arazi Boko facile vincitore alla media di 1.11.9 (nella foto), le tre femmine della Indal ha conquistato le piazze, con Vesna seconda di poco su Ua Huka e Sonia quarta a ridosso.

Tredici anni e tredici GP in bacheca, quindi, per il morello da Varenne, appartenente a Leonardo Cecchi e Sinead Sernicoli e allenato dal team Gocciadoro: prima di questo Grassi ci sono stati la Coppa di Milano nel 2017, la Sweden Cup e l’Europeo nel 2018, il Padovanelle, il Renzo Orlandi, il Costa Azzurra, il Città di Montecatini, l’Europeo, il Duomo e il Campionato Master nel 2019, il Repubblica e lo Jegher nel 2020. Una curiosità: solo il primo dei GP è stato conquistato con un altro driver (Enrico Bellei), in tutti gli altri Arazi Boko ha avuto sempre in sulky Alessandro Gocciadoro.

Nel convegno da segnalare il ritorno al successo di Zlatan dopo quasi 19 mesi di digiuno: il derbywinner 2018 è soprattutto tornato a esprimersi su livelli importanti, trottando il miglio con il nuovo “personale” di 1.11.4, anche lui con Gocciadoro alla guida.

GP Riccardo Grassi (gruppo 3, 50.050 €, m. 1660): 1. Arazi Boko (A. Gocciadoro) 11.9, 2. Vesna 12.2, 3. Ua Huka 12.2, 4. Sonia 12.5. Non ha corso Unno del Duomo. Tot. 1,34 1,07 1,29 1,17 (5,21) Trio 6,66.

Tutte le notizie di Ippica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti