Vernissage Grif, ci risiamo

Come già avvenuto nella Seinajoki Race, il "biondo” sgamba male, non prende il trotto dietro la macchina e finisce subito squalificato nel Norrbottens Stora Pris. Zaccaria Bar ottavo dopo difficile risalita dalle retrovie, il GP vinto da Who's Who in 1.11.3. Bepi Bi consegna a Gocciadoro il 20º successo della spedizione in Scandinavia
Vernissage Grif, ci risiamo

Vernissage Grif l’ha rifatto. Come già avvenuto in occasione del primo impegno stagionale in Scandinavia, quando non si era allineato nella Seinajoki Race, anche stasera il sauro da Varenne non ha preso il trotto nel Norrbottens Stora Pris. Decisamente insofferente nell’ultima sgambatura, il portacolori di Gennario Riccio e Giovanni Spera è subito andato a rete con Alessandro Gocciadoro ma prima dello stacco ha preso nuovamente il galoppo (nella foto), venendo subito squalificato. Un vero peccato, dopo il terzo posto nella Finlandia Ajo e soprattutto la vittoria nello Jamtlands Stora Pris. E non avrà neppure la chance di rifarsi martedì 29 a Roma, non essendo stato iscritto al Turilli dopo la decisione di questo impegno a Boden.

E non è andata bene neppure per Zaccaria Bar, l’altro “giallo” in pista a Boden. Rimasto nelle retrovie dopo esservi avviato in seconda fila con il 10, Mika Forss se n’è stato tranquillo fino al mezzo giro finale, dopo che il leader Very Kronos aveva percorso da 1.11.1 i primi 500 metri e in 1.13.3 il km, ma a quel punto la risalita in quarta ruota, specie sull’ultima curva, è stata abbastanza complicata e alla fine non è venuto fuori che un anonimo ottavo posto: a ridosso dei piazzati ma sempre ottavo...

Il successo è andato all’attendista Who’s Who che Orjan Kihlstrom, dall’inizio sistematosi in terza pariglia, in retta d’arrivo ha fiondato in mezzo alla pista per sorvolare chiaramente Very Kronos, questo ancora netto secondo davanti a Moni Viking che era stato ai suoi fianchi in seconda ruota per tutta la corsa.

BEPI BI. In apertura di convegno Gocciadoro aveva conquistato la 20ª vittoria del team emiliano in questa spedizione nel Nord Europa, con un centratissimo Bepi Bi che si è imposto da leader in 1.12.9 sulla media distanza.

Norrbottens Stora Pris (gruppo 1, 1.810.000 sek, m. 2140) 1. Who's Who (O. Kihlstrom) 11.3, 2. Very Kronos 11.4, 3. Moni Viking 11.5, 4. Gareth Boko 11.7, 5. Antonio Trot 11.7, 6. Milliondollarrhyme 11.7, 7. Wild Love 11.8, 8. Zaccaria Bar 11.9, 9. Upset Face 12.3, Vernissage Grif rp. Tot. in Svezia 7,07

Altre corse a Boden: Norrlands Grand Prix, Försök (167.500 sek, m. 2140) 1. Bepi Bi (A. Gocciadoro; prop. Scud. Biasuzzi; allen. A. Gocciadoro) 12.9; STL Diamantstoet, Försök 8 (sek, m. 2140-2160-2180) 10. Balsamine Font 14.4.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti