I provvedimenti per Branca

I Commissari di turno a Capannelle lo hanno deferito alla Disciplinare del Mipaaf, sospeso per 40 giorni e multato di 3.184 euro per l'episodio di venerdì scorso. Nel loro dispositivo si legge che Fabio ha confermato «di aver colpito Colombi con un pugno al volto» ma anche che nessuno degli altri fantini ha «sentito discussioni verbali né visto colluttazioni fisiche» tra i due colleghi. Claudio dimesso con 30 giorni di prognosi
I provvedimenti per Branca

I Commissari che erano di turno a Capannelle venerdì scorso hanno depositato alla Commissione di Disciplina di Prima Istanza del Mipaaf il provvedimento da loro disposto in merito all’episodio verificatosi in sala fantini tra Fabio Branca e Claudio Colombi (quest’ultimo dimesso ieri dall’Ospedale S. Giovanni di Roma, con 30 giorni di prognosi). Come previsto, a carico di Branca c'è il deferimento alla stessa Disciplinare, oltre che 40 giorni di sospensione (che scatteranno quindi il 20 settembre, in quanto il dispositivo è stato depositato oggi) e una multa di 3.184 euro (il massimo previsto dal regolamento). Intanto ieri Fabio sempre a Capannelle ha vinto il Premio Campidoglio con il rientrante Cima Emergency.

Al dispositivo dei Commissari è allegata la dichiarazione del funzionario alla disciplina, dal quale sono stati «prontamente avvisati della presenza di Colombi riverso a terra in una pozza di sangue». Nel documento viene altresì specificato che, convocato in sala Commissari, «Branca confermava di aver colpito con un pugno al volto all’interno della sala fantini il collega Colombi» (circostanza che Fabio invece sabato aveva smentito, con una dichiarazione rilasciata successivamente alla pubblicazione della notizia in cui si parlava appunto di "aggressione"), «riconoscendo pienamente la propria responsabilità in merito a quanto accaduto».

I Commissari hanno attestato anche che «Colombi riferiva di essere stato colpito all’improvviso e alle spalle con un pugno al volto dal collega», che «la quasi totalità dei fantini dichiarava di non essere stati presenti al momento dell’accaduto» e che «i fantini Dario Vargiu, Antonio Fresu, Mario Sanna, Gian Pasquale Fois e Salvatore Sulas affermavano di essere stati presenti all’interno della sala fantini al momento dell’accaduto ma di non aver sentito discussioni verbali né visto colluttazioni fisiche tra Branca e Colombi», asserendo poi «di aver notato il collega Colombi a terra con una copiosa perdita di sangue, senza conoscerne i motivi, e nelle immediate vicinanze la presenza di Branca».

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti