Zarenne Fas non incide

Nel Cornulier parte bene ma si... perde nel gruppo e chiude settimo: «Ci riproverà nell'Ile de France». La favorita Flamme du Goutier rispetta il pronostico, le femmine ai primi cinque posti. Nel convegno Bubble Effe secondo in gruppo 3 con finish tardivo, primo successo di Vaprio al "monté”
Zarenne Fas non incide© LE TROT/JLL

Nel trotto a Vincennes oggi Zarenne Fas ha chiuso solo settimo nel Cornulier dominato dalla favorita Flamme du Goutier (nella foto). Partito bene ma poi ritrovatosi in pancia al gruppo e senza spazio sulla curva finale sul “dentro e fuori” di Gladys des Plaines, l’indigeno di Francesco Gragnaniello ha recuperato in retta d’arrivo e conquistato l’ultimo dei compensi. «Il cavallo resta in Francia. In linea di massima punteremo all’Ile de France (la rivincita del Cornulier, gruppo 1 ma sui 2150 metri, in programma il 6 febbraio - ndr), vedremo con Jerry Riordan se affidarlo a un altro jockey», annuncia il proprietario napoletano.

La vincitrice Flamme de Goutier è stata invece brillantemente interpretata da Antoine Wiels, riuscito a risalire sui primi per varchi interni a differenza di Matthieu Abrivard con Bahia Quesnot, sempre costretta all’esterno. Le femmine l'hanno fatta da padrone: erano in dieci su quindici partenti, alla fine hanno occupato i primi cinque posti.

ALTRI ITALIANI. In apertura del convegno, è arrivata la prima vittoria al “monté” per Vaprio, che con Nathalie Henry in sella ha disperso gli avversari in retta d’arrivo fino a imporsi nettamente in 1.11.5 in una course C, “vendicandosi” così della squalifica che l’8 gennaio l’aveva privato del successo al debutto nella specialità a corsa praticamente vinta. Da registrare che si tratta del primo risalto della Scuderia Indal a Vincennes, dopo le vittorie con Sonia a Cagnes sur Mer (marzo 2017) e con lo stesso Vaprio a Hyeres (luglio 2020), queste con il proprietario René Legati in sulky.

Bubble Effe invece ha chiuso secondo in gruppo 3 nel Mirande, in 1.13.1 sulla lunga distanza, protagonista di finish a effetto (ultimi 500 metri da 1.11.3) ma tardivo per acchiappare Hatchet Man, leader dopo la prima curva.

Prix du Cornulier (gruppo 1, 700.000 €, m. 2700, montato): 1. Flamme du Goutier (A. Wiels) 11.9, 2. Granvillaise Bleue 12.1, 3. Etoile de Bruyere 12.1, 4. Bahia Quesnot 12.1, 7. Zarenne Fas 12.5. Tot. in Francia 2,80 1,50 2,00 3,30 (8,50) Trio 60,90. Tot. in Italia 2,33 1,51 2,21 2,66 (11,54) Trio 132,76.

Altre corse: course C (65.000 €, m. 2175, montato) 1. Vaprio (prop. Scud. Indal; allen. A. Gocciadoro) 11.8; Prix de Mirande (gruppo 3, 90.000 €, m. 2700) 2. Bubble Effe 13.1, 5. Boston Wise L 13.3, 10. Benz As 14.4, Balsamine Font rp.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti