Martinenghi: «Io non mi accontento mai»

Il nuotatore italiano, che ieri ha partecipato al Fuori Salone a un evento organizzato da Arena e Jacuzzi, ha parlato della qualificazione ottenuta ai Mondiali: "Ai campionati italiani qualcosa poteva andare meglio. Anzi, molto meglio... In vista dell’appuntamento in Corea devo crescere".
Martinenghi: «Io non mi accontento mai»© Pentaphoto
Andrea Ramazzotti
TagsMartinenghiNuotoArena

MILANO - Nicolò Martinenghi non è un tipo che si accontenta facilmente dei suoi risultati e, partecipando ieri sera a un evento organizzato da Jacuzzi e Arena al Fuori Salone di Milano, lo ha confermato: “L’obiettivo principale (dei campionati italiani, ndr) era quello di qualificarsi per il Mondiale (a Gwangju, ndr) e ci sono riuscito, ma sicuramente qualcosa poteva andare meglio. Anzi, molto meglio... Come sempre non mi accontento mai e quindi è giusto avere questi margini di miglioramento in vista dell’appuntamento in Corea». Martinenghi ci tiene a ben figurare anche se sa bene di non poter essere al top della condizione: “Dopo un anno intero passato ai box, tornare e raggiungere subito gli obiettivi prefissati è stata sicuramente una cosa molto importante per me che mi spinge a continuare a lavorare sempre di più”. Intanto in questa settimana è stato protagonista alla Week Design milanese: “Non capita tutti i giorni di testare le proprie performance in acqua in una piscina all’aperto nel bellissimo scenario del Fuori Salone – ha continuato il campione mondiale juniores nei 50m e nei 100m rana - ed è stato divertente. Con la swimspa Jacuzzi è possibile impostare una velocità costante di allenamento e si impara a tenere duro fino alla fine delle ripetizioni, mantenendo realmente una velocità costante. Sono felice di aver potuto testimoniare l’efficacia di questo allenamento e di essere ambassador di un progetto che vede collaborare (è stata studiata una linea completa di abbigliamento da piscina dedicata a uomini e donne, questa linea è composta da costumi, abbigliamento e strumenti tecnici per la piscina caratterizzati da un design elegante e da materiali hi-tech sviluppati per offrire comodità ed affidabilità, ndr) insieme due brand che rappresentano due eccellenze nell’ambito dei prodotti high performance come Arena e Jacuzzi”. Martinenghi ieri ha nuotato in una piscina per il nuoto controcorrente che consente di nuotare esattamente come in un ambiente regolamentare: viene installata in spazi contenuti, richiede una manutenzione minima e può essere utilizzata tutto l’anno grazie alla possibilità di regolare la temperatura dell’acqua. Una soluzione ideale per allenarsi in acqua per mantenere o ritrovare la migliore forma fisica.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti