Magnini: «L'Italia del nuoto è una grande squadra»

L'ex campione azzurro, ospite a Gardaland insieme alla compagna Giorgia Palmas e alla figlia Sofia, ha commentato i recenti brillanti risultati agli Europei di Baku e ha lodato Niccolò Martinenghi e Michele Lamberti.
Magnini: «L'Italia del nuoto è una grande squadra»
3 min
Andrea Ramazzotti

MILANO - Filippo Magnini e Giorgia Palmas insieme alla figlia Sofia hanno inaugurato la prima edizione di Prezzemolo&Friends, lo speciale evento che permette a Gardaland di prolungare ulteriormente la stagione nel mese di novembre. L'ex campione di nuoto ha colto l'occasione per parlare degli Europei di Baku che vedono gli italiani protagonisti: “La squadra italiana è molto forte e si è comportata molto bene sia a Tokio sia agli Europei di questi giorni. Qualche nome? Dico Niccolò Martinenghi, che non considero più un giovane: ha preso il bronzo olimpico ed è attuale campione europeo dei 200 rana. Occhio anche al giovanissimo Michele Lamberti, figlio d’arte: ha appena fatto il record del mondo con la staffetta e preso una medaglia nelle gare individuali, insomma un ragazzo che promette molto e che ha nel DNA il sangue di un grande campione”. Magnini ha poi fatto un passo indietro parlando di Olimpiadi e degli altri trionfi tricolori: “Il successo degli italiani a Tokyo e nelle manifestazioni successive, in tutti gli sport, è travolgente. Tutti gli italiani si sono lasciati trascinare dalle imprese dei nostri campioni e - in un momento, comunque, di difficoltà per tutto il mondo - si è visto come lo sport sia importante perché crea emozioni, ti spinge ad andare avanti e a superare le difficoltà. Complimenti alla squadra azzurra che in tutti gli sport quest’anno sta facendo veramente grandi cose”. Magnini infine ha chiuso scherzando sul futuro da nuotatrice della figlia Mia che ha da poco compiuto un anno e della sua passione per l’acqua: “Mia è molto acquatica, questa estate siamo stati in Sardegna e lì si è rivelata acquatica come la mamma ma a brevissimo inizierò a portarla anche in piscina perché mi farebbe piacerebbe vederla anche in quell’ambiente”.

GARDALANDLa presenza di Magnini è servita anche a lanciare l'apertura del Parco che rimarrà aperto ai visitatori tutti i weekend. Alle principali attrazioni – dalle adrenaliniche perfette per un pubblico di teenager e adulti a quelle adventure e fantasy pensate invece per tutta la famiglia – si affiancheranno speciali decorazioni, show dal vivo, coinvolgenti Meet & Greet con i personaggi più amati e nuove animazioni itineranti pensate in particolar modo per gli ospiti più piccoli. Magnini, la Palmas e la figlia Sofia hanno posato con Prezzemolo e i suoi amici per alcune divertenti foto ricordo per poi andare alla scoperta del Parco e divertirsi a bordo delle tante attrazioni. Dopo aver esplorato le colorate aree di Fantasy Kingdom e Rio Bravo, si sono avventurati alla scoperta della Miniland, l’area di LEGOLAND Water Park Gardaland nella quale sono riprodotti con i mattoncini LEGO alcuni dei monumenti italiani più importanti e nella quale si sono divertiti tra uno scatto curioso con il monumento della Torre di Pisa ad uno più romantico davanti al Duomo di Milano, iconico per loro. Poi “Gardaland Memorabilia”, una bellissima esposizione interattiva di plastici che rappresentano le attrazioni più iconiche di Gardaland con allestimenti di pezzi unici della storia del Parco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti