Il Foro Italico pieno. Anche di emozioni e curiosità

Nel terzo giorno dei campionati europei e con la nazionale azzurra vestita di ori, lo Stadio del Nuoto di Roma fa il tutto esaurito per le gare del pomeriggio
Il Foro Italico pieno. Anche di emozioni e curiosità
3 min
TagsPopoviciQuadarellaPellegrini

Oltre 7000 tifosi per seguire gli atleti e le atlete italiani ma anche europei, come l’astro nascente rumeno David Popovici, protagonista a soli diciassette anni del record mondiale nei 100 stile libero.

Tanti personaggi famosi nel parco del Foro Italico e tante storie da raccontare. Su tutti sempre presente la divina Federica Pellegrini. La madrina degli europei, disponibile con i più piccoli (ma anche con i meno piccoli) per foto, autografi e stories, insieme a lei gli ambassador Massimiliano Rosolino, Filippo Magnini e Tania Cagnotto, tutti sugli spalti ad animare il pubblico presente. Ma a Roma, sulle tribune dello stadio, ci sono anche tanti ex atleti passati al cinema e allo spettacolo. Abbiamo incontrato Camille Lacourt, ex nuotatore francese, campione del mondo nei 50 e 100 dorso ora a Roma per seguire la sua Francia ma anche per lavoro: “Adesso lavoro come commentatore per France Télévisions. È diverso guardare la gara dall’altra parte, ma lo amo. È un’esperienza che mi piace. Ho iniziato ai mondiali di Budapest, questa è la mia seconda volta”. 

L’europeo di Roma è anche curiosità. Divertente il siparietto tra Martina Tarantino e Lorenzo Mora. La giovane nuotatrice fa una proposta di matrimonio in diretta tv. Sembrava un grande amore consacrato sul piccolo schermo ma era solo un escamotage per raccogliere più punti nel fantaeuropeo. Chissà se Lorenzo si aspettava davvero un matrimonio e se c’è rimasto male. E ancora, Simona Quadarella che ha conquistato l’oro europeo negli 800 stile libero, ha voluto salutare Lorenzo Pellegrini, il capitano dell’A.S. Roma, che l’aveva omaggiata pubblicamente il giorno precedente caricando la concittadina romana con un messaggio di sostegno sui social. 

Infine un bellissimo tributo dell’israeliana Polina Prikazchikova, atleta di nuoto sincronizzato che ha scelto per la sua esibizione una canzone di Adriano Celentano: “Confessa” scritta da Mogol e Gianni Bella. Un’esibizione avvincente che vale all’israeliana il pass per la finale e l’ottavo posto in classifica.

Tante emozioni dopo soli tre giorni di gare, i campionati seguiranno fino al 21 agosto e Roma chissà quale altre curiosità ci regalerà.


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti