Padel
0

“WPT Sardegna Open 2020”: al via a Cagliari

Dal 6 al 13 settembre il primo evento tricolore dedicato ai migliori interpreti del circuito mondiale.

“WPT Sardegna Open 2020”: al via a Cagliari

Cagliari, 7 settembre 2020 – Il Padel mondiale sbarca a Cagliari dal 6 al 13 settembre. Per la prima volta una regione italiana ospiterà una prova del “World Padel Tour”, il circuito mondiale che riunisce i migliori protagonisti della disciplina. 
Il 1° Open italiano (maschile/femminile), ribattezzato per l’occasione “Sardegna Open 2020” (in omaggio a questa straordinaria Isola), accoglierà i più forti giocatori di Padel del ranking mondiale.
Il capoluogo della Sardegna diventa il palcoscenico internazionale dello sport più emergente al mondo. Sarà anche uno dei primi eventi sportivi (post-Covid) aperti al pubblico. 
 
Il World Padel Tour ha una durata di 11 mesi, con tappe che si svolgono principalmente in Spagna, ma anche in Argentina, Brasile, Messico, Francia, Belgio, Inghilterra e Svezia. Un lungo viaggio che si snoda attraverso i continenti, porterà i top player del Padel ad affrontarsi per scalare la classifica mondiale. La Sardegna, con Cagliari, sarà l’unica tappa italiana dell’evento.
 
 
La manifestazione sportiva sarà realizzata dalla NSA Group* in partnership con “Regione Sardegna”. Prevista la collaborazione tecnica della Federazione Internazionale di Padel (FIP) e della Federazione Italiana Tennis (FIT).
 
Il WPT Sardegna Open 2020 (il brand Enel è il “presenting sponsor” della kermesse) è una pietra miliare nel presente-futuro del Padel. Inoltre, l’accordo di partnership pluriennale siglata da NSA Group con il circuito WPT, consentirà di programmare, nel modo migliore, ogni aspetto e dettaglio a garanzia della buona riuscita della manifestazione sarda e dei prossimi eventi.
 
Il ritorno del pubblico
 
Il “WPT Sardegna Open 2020 – presented by Enel” è uno dei primi eventi (post Covid-19) aperti al pubblico. Si giocherà principalmente al Tennis Club Cagliari (dove sono stati allestiti 5 campi). Il circolo ospita, da sempre, grandi manifestazioni, come per esempio l’ultimo incontro di Coppa Davis tra Italia e Corea del Sud (disputato nel marzo 2020). 
Per l’occasione le tribune del “campo centrale” del TC Cagliari potranno ospitare fino a 376 spettatori.
 
Tra le novità dell’Open, la terrazza del Bastione di Saint Remy, dove la bellezza dell’edificio, che si affaccia su piazza Costituzione, farà da cornice alle performance dei protagonisti del Padel. Previsto, solo per quest’ultimo campo, l’accesso “gratuito” al pubblico (a riempimento spontaneo “controllato” e nel rispetto del distanziamento sociale). 
 
La sfida raccolta dai media e dagli sponsor
 
Il torneo sarà trasmesso in live streaming sul portale del World Padel Tour, su SuperTennis e su SKY, a partire dai quarti di finale. Prevista la copertura delle news  da parte di RDS, Sport Club (official program dell’evento) e delle testate Il Corriere dello Sport/Tuttosport. 
 
 
Sotto il profilo sponsorizzativo, accanto al title (Regione Sardegna) e al presenting sponsor (Enel), vi saranno altre 20 realtà partner, come Fisiocrem, Cupra, Estrella Damm, acqua Lete, Cisalfa Sport, Istituto per il Credito Sportivo (nel ruolo di “Institutional partner”), insieme a un pool di marchi tecnici (Head, Bullpadel, Varlion, Nox, Mondo, Starvie e Mejor Set/WSB sport padel).
 
Su SKY torna il “grande Padel”
 
SKY trasmetterà in diretta su “SKY Sport Arena” (canale 204) i match in programma sul campo centrale del Tennis Club Cagliari.
 
Primo appuntamento venerdì 11 settembre dalle ore 9.30, per seguire “live” sei partite dei quarti di finale (4 maschili e 2 femminili); poi, sabato 12 settembre, le semifinali femminili, alle 10, e quelle maschili, alle 16, per chiudere domenica 13 settembre, dalle 10, con le due finali.
 
Telecronache affidate ai giornalisti Alessandro Lupi e Gianluigi Bagnulo, affiancati, nel commento, dall’allenatore della Nazionale Italiana di Padel Gustavo Spector e dall’ex azzurro Saverio Palmieri.
 
La “formula” del Torneo
 
Il tabellone principale del “WPT Sardegna Open 2020” prevede 28 coppie (maschili/femminili). Nello specifico le prime 22 del ranking mondiale, 2 wild card, e 4 provenienti dalla fase di “Previa”. 
 
? Al tabellone principale, potranno accedere direttamente le migliori 22 coppie del ranking WPT + 2 wild card (World Padel Tour).
? Nella fase di “Previa” potranno accedere invece 16 coppie direttamente dal ranking WPT (8 coppie per il circuito femminile) e 8 coppie provenienti dalla fase di “pre-previa.” Questa fase porterà alla individuazione di 4 coppie inserite poi nel tabellone principale. 
?  
 
? Alla fase di “Pre Previa” potranno accedere le successive coppie provenienti dal ranking WPT e 4 wild card (3 per il circuito femminile) scelte in collaborazione con la FIT.
 
 
Il tabellone maschile/femminile. 
 
Previste in campo 75 coppie maschili (si partirà domenica 6 settembre alle ore 11) e 46 femminili. Da seguire soprattutto i primi cinque binomi del torneo per punti conquistati nel WPT: Alejandro Galàn (SPA)-Juan Lebròn (SPA) - (25.870 punti conquistati fino ad oggi), testa di serie n.1 della kermesse sarda. Seguono Pablo 
Lima (Bra)-Francisco Navarro (SPA) - (21.630 punti), Agustìn Tapia (ARG)-Fernando Belasteguìn (ARG) - (13.855 punti), Franco Stupaczuk (ARG)-Carlos D. Gutiérrez (ARG) - (13.655 punti), Maximiliano Sànchez (ARG)-Matìas Dìaz Sangiorgio (ARG) - (13475 punti). Sopra i 10.000 (10.130 punti) Javier Ruiz Gonzàlez (SPA)-Uri Botello Cohen (SPA).
 
Nel tabellone femminile riflettori accesi sulle performance della coppia numero 1 del tabellone: Alejandra Salazar (SPA)-Ariana Sànchez (SPA) - (22.040 punti). Subito dietro Marta Marrero (SPA)-Paula Josemarìa Martìn (SPA) - (18.955 punti) e la coppia “rivelazione” Marta Ortega (SPA)-Beatriz Gonzàlez (SPA) - (15.900 punti). In totale sono 7 i binomi con più di 10.000 punti conquistati nel circuito mondiale. 
 
Le ambizioni italiane sono riposte soprattutto in due “wild card”: Michele Bruno (ITA)-Andrès Britos (ARG) - (n.23 del tabellone maschile e 666 punti conquistati nel WPT) e Chiara Pappacena Cipriani-Giorgia Marchetti Gallucci (n.23 tabellone femminile/424 punti). I restanti sette binomi tricolori (4 maschili e 3 femminili) dovranno conquistare sul campo (nella fase “PrePrevia”) l’accesso al “Main Draw”.
 
Sempre nel tabellone femminile, oltre alle wild card in esame, scenderanno in campo altre atlete “azzurre: Carlotta Casali Vannicelli abbinata alla spagnola Claudia Jensen Sirvent (n.36/211 punti), Lorena Vano (vive a Malaga) in coppia con la brasiliana Rafaella Masseron Laviaguerre Silva (n.37/211 punti) e il binomio tutto 
 
“tricolore” Francesca Campigotto Canesso-Carolina Petrelli Schiavini (n.39/30 punti). In quello maschile troveremo infine l’azzurro Daniele Cattaneo con lo spagnolo Adria Mercadal (n.52/152 punti) e il campione italiano in carica Marcelo Capitani (italo-argentino) in coppia con l'iberico Alfonso Viuda (n.54/130 punti).
 
 
Le “wild card” del Torneo
 
La Federazione Italiana Tennis (FIT) ha assegnato un totale di 11 wild card (2  per il main draw maschile, 2 per quello femminile, 4 per il torneo di prequalificazione maschile e 3 per quello femminile).
 
 
MAIN DRAW maschile:
 
Bruno Michele – Britos Andres
Cremona Simone – Tamame German Dario
 
 
MAIN DRAW femminile:
 
Giorgia Marchetti Gallucci – Pappacena Chiara
Tommasi Valentina – Orsi Carolina
 
 
PRE PREVIA maschili:
 
Fanti Emanuele – Cassetta Marco
Palmieri Saverio – Mezzetti Luca
Cotto Nicolò – Tinti Alessandro
Di Giovanni Lorenzo – Filippo Scala
 

PRE PREVIA femminili:
 
La Monaca Alessia – D’Ambrogio Sara
Zanchetta Erika – Stellato Emily
Ligotti Francesca – Claudia Cascella Noemi
 
Nella valutazione delle richieste sono stati presi in considerazione molteplici fattori, tra i quali l’esperienza internazionale, i recenti risultati sportivi e il rispetto della “maglia azzurra”.

Tutte le notizie di Padel

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti