Stefano Fiore: "Vi racconto la mia passione per il padel"

Così l'ex centrocampista della Lazio: "Amo questo sport perché mi diverte, mi mantiene in forma ed è un gioco di squadra molto tattico. So che Demetrio Albertini è veramente forte..."
Stefano Fiore: "Vi racconto la mia passione per il padel"© Bartoletti
2 min
Tagsfiorepadel

ROMA - "Amo questo sport perché mi diverte, mi mantiene in forma ed è un gioco di squadra molto tattico". Stefano Fiore, ex centrocampista di Lazio Udinese, racconta la sua passione per il padel, con Giuliano Giannichedda, col quale ha condiviso sia lo spogliatoio biancoceleste che quello friulano, come inseparabile compagno: "Io ho aderito ad una piccola iniziativa in Calabria e consiglio a tutti di investire in questo sport". La domanda verte poi sugli ex calciatori che si sono avvicinati a questa disciplina, come Totti, Marchegiani, Vieri Marcolin: "Non ho visto giocare Demetrio Albertini, ma ne ho sentito parlare davvero bene. I più scarsi? Non voglio rispondere, alcuni si offenderebbero, però posso dire che i più forti giocano a Roma mentre a Milano sono ancora un po' indietro. World Padel Tour? Belasteguin è un campione, una bellissima persona, i giovani ancora molto da imparare da lui. Servono più strutture e maestri di qualità per insegnare la tecnica". Chiosa sulla "sua" Lazio: "Inzaghi sta facendo un gran lavoro, la Supercoppa Italiana e la qualificazione in Champions sono due risultati mica da ridere. Poi senza il lockdown sono certo che la Lazio sarebbe arrivata più in alto".

Campionato Nazionale, è il sindaco di Ciampino a dare la battuta di inizio
Guarda la gallery
Campionato Nazionale, è il sindaco di Ciampino a dare la battuta di inizio


Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti