A Fondi gli studenti protagonisti nella "gabbia": 26 scuole presenti

L'evento era già stato sperimentato nel 2021 con la partecipazione di 12 istituti: numeri più che raddoppiati
A Fondi gli studenti protagonisti nella "gabbia": 26 scuole presenti
3 min
TagsfondiBonettoBriganti

FONDI - "Qua la passione per il padel è straripante". Lo dicono in tanti da queste parti. Siamo a Fondi, in provincia di Latina, a metà strada tra Roma e Napoli. Nel piccolo comune pontino si sono appena disputate le finali del secondo torneo scolastico di padel che hanno coinvolto l'intera provincia di Latina. Una competizione riservata agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. A sfidarsi i ragazzi della fascia d'età compresa tra gli 11 e i 18 anni. Un evento già sperimentato nel 2021 e replicato adesso con una adesione ancora più massiccia. Una vera e propria festa dello sport come conferma Antonio Bonetto, il coordinatore ufficio educazione fisica del Provveditorato agli studi di Latina e provincia. "È stata una bellissima manifestazione. Un anno fa avevano partecipato 12 scuole, adesso invece 26. In tutto sono stati coinvolti oltre 100 ragazzi a testimonianza della passione per il padel che ha travolto il nostro territorio. A un certo punto si sono voluti cimentare anche i professori. Per questo, su loro richiesta, organizzerò un torneo riservato ai soli docenti a inizio giugno".

Il torneo

La manifestazione rappresenta un unicum nel nostro Paese e le competizioni sono partite il 12 aprile con le fasi eliminatorie che si sono giocate a Latina e a Terracina. Ha partecipato l'intera provincia, da Aprilia a Formia. "Si è giocato solo in campi coperti e nel territorio ce ne sono tantissimi - dice Bonetto con soddisfazione - ed è stato meglio così perché nel giorno della finale, a Fondi, ha piovuto. Ringrazio il Provveditorato agli studi di Latina, la Provincia e il Comune di Fondi". Per la cronaca, per le scuole superiori, nelle categorie maschile e femminile, si è imposto il Teodosio Rossi di Priverno. Per le medie, maschile e femminile, ha vinto l'istituto San Giuseppe di Terracina. Così Claudio Briganti, responsabile nazionale Msp Italia settore padel, che ha patrocinato l'evento del Provveditorato, come ente di promozione sportiva: "Il mio plauso va al Provveditorato, sempre attento alla formazione delle giovani leve, ovvero gli appassionati del domani o, perché no, futuri campioni di padel". Chiusura con Fabrizio Macaro, Assessore allo Sport della città di Fondi, che ha ottenuto il titolo di Città Europea dello Sport 2023: "Contentissimi di aver ospitato questi ragazzi che finalmente hanno avuto modo di svolgere attività agonistica anche a livello scolastico. L'obiettivo è replicare questo evento magari anche a carattere regionale. Speriamo di rivererci nel 2023 per un altro torneo scolastico".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti