Padel Net Cup, serata di gala a Roma: presenti Totti, Fiore e Corradi

Si è disputato ieri nella Capitale il primo torneo dedicato alla raccolta fondi per ambiente e sviluppo sostenibile
Padel Net Cup, serata di gala a Roma: presenti Totti, Fiore e Corradi
3 min
TagsPadel Net CupRoma

ROMA - Grande successo per la "Padel Net Cup", il primo torneo di padel dedicato alla raccolta fondi per la tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile, svoltosi ieri a Roma nell'esclusiva location del Villa Pamphili Padel Club. Un torneo di grande successo, con protagonisti la Fondazione Principe Alberto II di Monaco e DigitalBits, madrine dell'evento, ed ex calciatori di Serie A: da Francesco Totti a Stefano Fiore, da Vincent Candela a Roberto Baronio, fino a Christian Panucci, Luigi Di Biagio, Giuliano Giannichedda e Bernardo Corradi. Lo sport diventa così promotore della tutela dell'ambiente trasformando la rivalità sportiva in condivisione e unione di valori ma non solo:  la "Padel Net Cup" è servita per coniugare lo sport con la tecnologia e legarlo alle novità degli ultimi tempi, grazie anche alla brand awareness di DigitalBits che ha presentato l'iniziativa.

Coppa dei Club: a Roma vince Mas Padel

"Padel Net Cup": le parole di Totti e Fiore

Nella splendida cornice dell'Hotel Villa Pamphili si è poi tenuto il Gala Dinner. I presenti hanno potuto prendere coscienza dei notevoli progressi che lo sport cerca di mettere in atto per sensibilizzare su temi delicati come l'ambiente e lo sviluppo sostenibile. Ne è convinto Francesco Totti: l'ex capitano della Roma è convinto che "eventi come questi, dove lo sport diventa veicolo per temi così importanti come la tutela dell'ambiente, sono sempre essenziali e rappresentano un elemento chiave del mio ruolo di ambasciatori di sport e di DigitalBits. Sono stato felice di poter essere il capitano di questo derby di padel che ha avuto una finalità così importante." Sulla stessa lunghezza d'onda anche Stefano Fiore, ex giocatore di Lazio e Fiorentina: "Il padel è lo sport che in questo momento consente a noi ex calciatori di poter essere sempre presenti e di dare il nostro contributo soprattutto ad eventi dove il charity e i grandi valori diventano protagonisti", ha dichiarato l'ex laziale che ha sottolineato come il padel permetta di far passare "un messaggio di unione e non di rivalità". Una grande serata all'insegna di valori da non trascurare. Lo sottolinea con fermezza anche Marco Colasanti, Presidente Italia Fondazione Alberto II di Monaco che ringrazia organizzatori e atleti che hanno partecipato all'evento e sottolinea l'importanza del risultato raggiunto, ovvero "promuovere la sensibilizzazione attraverso tematiche prioritarie, che indiscutibilmente incidono sulla vita di ciascuno di noi, nessuno escluso". Secondo Colasanti i piccoli gesti quotidiani possono "migliorare la situazione attuale" e indirizzarci "verso un futuro migliore".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti