Brocchi, dal calcio al padel: "Da dieci anni è il mio sport!"

L'ex centrocampista di Milan e Lazio racconta la sua passione per la disciplina e i suoi obiettivi futuri: "Voglio aprire un centro tutto mio"
Brocchi, dal calcio al padel: "Da dieci anni è il mio sport!"
3 min
TagsBrocchi

MILANO - Cristian Brocchi, ex calciatore di Milan e Lazio con quasi 500 presenze nel professionismo e attuale allenatore, può essere inserito senza dubbio tra i primi ad aver provato il padel. Infatti, dopo l'esplosione degli ultimi anni, tanti ex calciatori hanno iniziato a giocarci, scoprendo una nuova passione. Per Cristian, invece, i suoi primi palleggi nella “gabbia” risalgono a molto tempo prima: "Ho iniziato circa dieci anni fa, a Roma si giocava quando io ero nella Lazio. Nei primi anni a Milano in pochi lo praticavano, ora invece la passione è venuta fuori anche nella città lombarda, con tanti centri aperti e molti ex calciatori coinvolti. Ultimamente ho giocato poco per motivi lavorativi, mi piace di più stare a sinistra. In estate gioco a Formentera anche se ci sono poche strutture e diventa quindi più difficile trovare un campo libero".

BINOMIO VINCENTE - Padel e calcio è sempre di più un binomio vincente, Brocchi la spiega così: "I calciatori hanno una carriera logorante, con i vari infortuni che lasciano il segno. Con il padel adesso c’è più volontà di divertirsi e di gestire in maniera diversa questo sport. Nicola Amoruso, Massimo Paganin e Stefano Fiore sono gli ex calciatori che giocano meglio, tra quelli che ho visto dal vivo". Cristian sin da subito ha capito le potenzialità di questo sport: "Me lo aspettavo il boom di questi anni – continua l'ex calciatore – quando sono tornato a Milano dicevo ai miei amici, tra cui Bobo Vieri, di aprire un centro di padel ma all’inizio c’era scetticismo, non come ora dove tutti vogliono giocare a padel. Secondo me è uno sport che continuerà a crescere perché è accessibile a tutti, anche chi ha un livello basso può divertirsi mentre in altre discipline tutto ciò non accade immediatamente. Padel alle Olimpiadi? Io ci credo, quando c'è uno sport che piace tanto è normale che il professionismo aumenti e ritengo che sia giusto che possa entrare nel programma dei Giochi". Il desiderio di Cristian di realizzare un proprio centro di padel ancora non si è realizzato, ma l'ex biancoceleste non ha perso la speranza: "A me piacerebbe molto – conclude Brocchi – il padel è un gioco che ti dà soddisfazione quando lo pratichi e ti dà una possibilità giornaliera di migliorarti. Il miglioramento è tangibile e questo aspetto ti esalta ancora di più. Questo sport è coinvolgente e grazie ai campi puoi creare un bell’ambiente e nuovi spazi per vivere il circolo".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti