Junior Cally: "Padel fondamentale per la mia rinascita"

Il rapper sta per aprire un centro a Milano: "Nel mio peggior momento a livello personale, questo sport è stato fondamentale"
Junior Cally: "Padel fondamentale per la mia rinascita"
3 min

«Il padel mi ha salvato la vita. Nel mio peggior momento a livello personale, questo sport è stato fondamentale, un tassello importante del mio percorso di rinascita». Con queste poche dichiarazioni, lucide e razionali, si può mettere la parola “fine” a chi crede che il padel sia soltanto di moda o di passaggio. Antonio Signore, in arte Junior Cally, ci racconta in esclusiva la sua padel-mania: «Ho scoperto questo sport grazie al mio manager e la prima volta, due anni fa, giocai contro una campionessa quale Roberta Vinci. Vedendola giocare mi è scattata la passione e da circa un anno gioco regolarmente prendendo lezioni 2-3 volte a settimana».

A cuore aperto

Il racconto di Junior Cally è un racconto a cuore aperto, senza nascondere paure e debolezze che stavano affondando l’anima del cantante: «Il mio momento buio è legato al post Sanremo 2020, con la pandemia e il lockdown, dove sono stato debole e ho fatto un eccessivo uso di alcool fino a che ho dovuto tirare il freno. Pesavo 90kg e guardandomi allo specchio ho capito che dovevo cambiare. Grazie all’aiuto di professionisti e alla forza del padel ora sono un’altra persona rispetto ad anni fa. Il padel mi aiuta a stare bene, mi trasmette serenità grazie al clima di condivisione tra giocatori, alla conoscenza di nuove persone e alla creazione di una community socializzante». Non solo giocatore però, visto che Junior Cally è prossimo ad aprire un centro padel su Milano tra un mese vicino alla metro Villa San Giovanni: «Avremo tre campi di cui uno con uscite laterali più due da singolo - conferma il rapper - tutti indoor. Il padel ha una potenzialità incredibile, sono convinto che continuerà a crescere grazie ai tanti ragazzi che inizieranno a giocare».

Anche calcio

Dal padel finiamo al calcio, primo amore di Junior Cally. Il cantante di Fiumicino è infatti tesserato con il Play2Give in Terza Categoria e sarà protagonista domani della Partita del Cuore con la casacca della Charity Team 45527 contro la Nazionale Cantanti presso l’U Power Stadium di Monza, in diretta su Rai2 con la telecronaca di Alberto Rimedio e il commento tecnico di Daniele Adani: «Abbiamo iniziato ieri la preparazione per il campionato, che affronteremo in maniera competitiva (in estate i provini al Play2Give sono stati valutati da mister Fabio Capello, ndr). Sono emozionato per la Partita del Cuore perché non ho mai giocato in uno stadio in una partita trasmessa in televisione e soprattutto felice perché prendo parte sempre volentieri a eventi di beneficenza. A chi assomiglio padelisticamente? Mi definisco un rematore ed essendo un tifoso del Milan direi quindi il Gattuso del padel!»


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti