Innovazione, scienza e medicina per il padel

Parola agli esperti Mauro Testa e Marco Zilia
Innovazione, scienza e medicina per il padel
TagspadelMauro TestaMarzo Zilia

La giusta postura per giocare a padel, prevenire gli infortuni, recuperare in fretta dai traumi. Ne abbiamo parlato con due professionisti: Mauro Testa, torinese, esperto di biomeccanica e postura, e Marco Zilia, gnatologo e protesista. Sono parecchi i brevetti depositati da Testa che hanno dato vita all’innovazione nello sport. "Il lavoro che mi ha dato più gratificazione è la pista progettata per le Olimpiadi di Pechino. Nei Giochi precedenti ad Atene c’erano stati tanti infortuni, quindi l’ideale era creare una pista che tutelasse la salute degli atleti ma allo stesso tempo che fosse veloce. È stato un successo: neanche un infortunio". Ed è questo l’obiettivo di un biomeccanico. "Dobbiamo conoscere la genesi degli infortuni nei vari sport e prevenirli, tenendo conto del gesto tecnico - spiega Testa -. Il corpo umano è una macchina che deve funzionare in equilibrio. Penso che il padel sia uno sport molto divertente e competitivo, ma ha come il calcio tanti cambi di direzione che possono creare traumi a chi non è preparato e siccome è praticato da tanti amatori bisogna stare attenti col riscaldamento e magari usare qualche accessorio che possa limitare i traumi. Ho lavorato alla realizzazione di una calza biomeccanica da padel (FLOKY, ndr) che stabilizza il piede dentro la scarpa evitando che il piede si muova troppo riducendo la possibilità di traumi. Anche il braccio può infiammarsi se giochiamo molto o sbagliamo il colpo. Consiglio - conclude - il manicotto compressivo sul gomito per ridurre le vibrazioni o il kinesio taping (cerotto elastico)". Il dottor Marco Zilia, gnatologo, ha scoperto il padel qualche anno fa con un amico del circolo romano Aniene. Sono stati i primi a proporre al consiglio direttivo di portare il campo da padel al club. "Studio i problemi che derivano da una cattiva occlusione mandibolare e che sono causa di un cattivo equilibrio posturale - dice -. Il padel è un bellissimo sport ma gli infortuni sono tanti. Tra i principali c’è l’infiammazione al braccio, frequente per le numerose torsioni. Dobbiamo adottare dei piccoli rimedi per evitare questi traumi, per esempio a Villa Claudia abbiamo fatto dei test sul giocatore Marcelo Capitani sui benefici di una calza biomeccanica da padel per valutare l’appoggio podalico e le reazioni che le varie parti del corpo hanno, essendo sottoposte a vibrazioni e sforzi da carico. L’innovazione e la medicina possono aiutare molto lo sport permettendo anche all’amatore di divertirsi. Ma do un consiglio: se avvertite un disturbo posturale, non trascuratelo".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti