Roma - Benvenuto Jolly Padel Club

L'intervista al dottor Federico Di Giuseppe: "Siamo un punto di riferimento per tutti gli amanti di questo gioco, nel quadrante nord della Capitale"
Roma - Benvenuto Jolly Padel Club
Tagspadel

ROMA - Per presentare il Jolly Padel Club ASD, ecco l'intervista al dottor Federico Di Giuseppe.

Come nasce la passione per il padel? "Me lo ha fatto conoscere mio padre qualche anno fa, lui è un grande appassionato di questo sport, e da quel momento è stata un’attrazione travolgente anche per me. Ho cominciato a praticarlo con costanza, finché un giorno ho proposto a mio padre di cercare un circolo tutto nostro e quando si è presentata l’occasione non me la sono fatta sfuggire. Nonostante la crisi pandemica in corso abbiamo creduto nel nostro progetto e in pochi mesi il Jolly Padel ha preso forma".

Ci descrivi il circolo? "Oggi il Jolly Padel è divenuto un punto di riferimento per tutti gli amanti di questo gioco, nel quadrante nord di Roma. Il circolo ha 5 campi panoramici di ultima generazione. Due di questi sono stati coperti da un cosiddetto ‘pallone pressostatico’, che ne consente l’utilizzo in tutte le condizioni meteo, stiamo considerando anche di dotarlo di un sistema di riscaldamento. Altri due sono sovrastati da una elegante copertura in legno lamellare con una altezza di ben 13 metri, che permette di giocarci in condizioni ottimali 12 mesi l’anno".

Cosa offre di più il Jolly Padel? "Abbiamo voluto investire anche nelle parti comuni, creando zone di relax con comodi divani e un angolo bar, per favorire quella aggregazione tra i soci che vuole essere lo spirito per chi frequenta il Jolly Padel. Nel circolo è presente anche un piccolo negozio che propone le ultime novità in tema di padel, le racchette delle marche più prestigiose e una linea di abbigliamento nata proprio per questo sport".

Quali attività svolgete per i soci? "Direi che questo è un altro ‘asset’ determinante per il circolo. Il Jolly Padel propone una scuola padel con maestri provenienti dal prestigioso World Padel Tour, e organizza inoltre diverse Clinic (Seminari) per migliorare il proprio livello. Ciclicamente facciamo divertenti tornei amatoriali femminili, maschili e misti. Abbiamo inoltre siglato un accordo con una scuola media superiore per far svolgere attività fisica agli alunni e far conoscere loro il padel".

Avete anche una squadra professionale? "Sì, la nostra formazione milita nella serie D..."

Quali programmi avete per il 2021/22? "Intendiamo continuare ad investire nella struttura e nelle iniziative da proporre ai soci. Vorremmo organizzare delle ‘performance’ di grandi campioni, così da consentire ai soci di vedere dal vivo i migliori campioni di questo sport. Stiamo anche studiando il modo di coinvolgere i diversamente abili per avvicinarli al padel. L’intenzione del Jolly Padel è quella di far sentire ogni socio a casa sua".

Padel, Coppa dei Club: lo spettacolo della finale nazionale
Guarda il video
Padel, Coppa dei Club: lo spettacolo della finale nazionale

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti