Come affrontare nel Padel dei grandi difensori

Una delle coppie più difficili da battere nel padel è quella costituita da 2 grandi difensori, come possiamo affrontarla?
Come affrontare nel Padel dei grandi difensori
Tagspadel

Nito Brea, papà della giocatrice Delfi Brea, è un famoso allenatore analitico con una grande vocazione didattica, e condivide spesso la sua metodologia e le sue esperienze attraverso articoli o libri dedicati al padel.
In un estratto del suo libro "Common sense, il più comune dei sensi applicato al Padel" Brea tratta dell'argomento su come affrontare dei grandi difensori in questo sport:
"Non crederai con chi abbiamo perso ", si sente spesso nei bar di qualsiasi club. Il giocatore perdente, per giustificare un'incredibile sconfitta, dice che i rivali non hanno fatto altro che lanciare pallonetti e, pur essendo tecnicamente meno appariscenti, hanno ottenuto i punti....
È comune trovare coppie che non hanno colpi di effetto ma che si difendono molto bene. Possono anche giocare la maggior parte della partita dal fondo del campo.
In generale, hanno una buona padronanza del vetro e non rischiano le giocate vincenti ma, al contrario, si nutrono degli errori degli avversari.
Sono le tipiche partite che si possono perdere pur avendo giocato meglio e conquistato i punti.

Come approcciare tatticamente questa tipologia di partita nel caso in cui, volendo imporre il nostro gioco, non otteniamo buoni risultati.

  1. Riduciamo al minimo la quantità di errori non forzati.
    Considerando che i rivali si nutrono soprattutto dei nostri errori, se non ci affrettiamo e non regaliamo punti costringeremo in qualche modo i rivali ad uscire per trovare la partita, che è quello che sanno fare meno, portandoli in quel modo in un campo che sanno meno dominare.
  2. Giochiamo palle con meno margine di errore.
    A volte succede che si gioca una palla al limite, veloce, ben piazzata, con effetto, e l'avversario ci risponde con una meno rischiosa. Tra l'assunzione di un sacco di rischi e il non correre alcun rischio, scegliere questa seconda opzione.
  3. Avere pazienza.
    Ne abbiamo bisogno per mantenere l'equilibrio e battere i rivali. Prepariamoci a lavorare sodo su ogni punto.
  4. Aspettiamo il momento giusto per colpire.
    Non dobbiamo avere fretta, ma essere efficaci nel chiudere con i nostri colpi migliori. Non perdiamo la fiducia quando vogliamo chiudere su entrambi i lati del campo e commettiamo molti errori.
  5. Utilizziamo il drop shot (tocco morbido) appena sopra la rete.
    Ci aiuterà a rimuovere i rivali dal fondo (il loro habitat), disordinandoli per generare spazi e poter chiudere i punti.
  6. Se ci sentiamo a nostro agio sorprendiamoli con uno smash rapido.
    Il concetto è simile al precedente ma dopo un pallonetto del rivale.
  7. Non uccidersi per mantenere la rete.
    Penso che sia la cosa più importante. Se i nostri rivali hanno come punto di forza la difesa, non faremo molti punti dalla rete, ci stancheremo e faremo molti errori dando possibilità di contrattacco ai rivali.
    Di fronte a un pallonetto degli avversari dove potrebbero perdere il controllo della palla, scegliere di lasciarlo entrare, lasciare la rete e ricominciare da capo.
  8. Cerchiamo di vincere i punti avanti e indietro.
    Proviamo a vincere i punti giocando anche dietro il campo. Bisognerà approfittare del fatto che, se sono così bravi difensivamente, non andranno sicuramente a giocare al volo o a chiudere il punto a rete, quindi sarà conveniente attaccare da dietro in avanti abbassando la palla, entrando poi in volee o con uno smash.
  9. Non sottovalutare mai il rivale.
    Non sottovalutiamo mai quel gioco poco appariscente dei rivali per cui crediamo che sia una partita facile, poiché al contrario tendono ad essere i match più complicati
  10. Non diamoci per sconfitti abbassando la guardia e proviamo a ribaltare il gioco e la partita.

 Questi sono alcuni suggerimenti da tenere in considerazione prima di una partita con i rivali di queste caratteristiche ma l'importante è che quando iniziamo una partita lo facciamo con quello che sappiamo far meglio, cercando di imporre il nostro stile e preservando la nostra identità  per far sì che saranno gli avversari che dovranno attenersi al nostro gioco"
(in collaborazione con Mr Padel Paddle)

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti