Corriere dello Sport

Pallanuoto

Vedi Tutte
Pallanuoto

Pallanuoto, Italia-Germania 12-6: prima di Rio c'è la Romania

Pallanuoto, Italia-Germania 12-6: prima di Rio c'è la Romania
© LaPresse

Il match che deciderà l'accesso degli azzurri ai Giochi olimpici di Rio si disputerà domani, con inizio alle 20,30

Sullo stesso argomento

 

giovedì 7 aprile 2016 22:32

ROMA - Germania battuta dall'Italia, nell'ultima giornata del Gruppo B del torneo preolimpico di pallanuoto, in corso nella vasca della piscina di Trieste. Il12-6 finale suggella il trionfo nel secondo raggruppamento e il diritto a disputare il quarto di finale contro la Romania, quarta classificata nel Gruppo A. Il match che deciderà l'accesso ai Giochi olimpici di Rio si disputerà domani, con inizio alle 20,30. Dopo un inizio abbastanza equilibrato, la Germania è stata domata con quattro reti ancora di Figlioli, miglior realizzatore degli azzurri con 12 reti. Di 1-1, 4-1, 4-1, 3-3, i parziali della partita; nel primo tempo Kong ha inoltre parato un rigore a Giorgetti. A parte il poker di gol realizzato da Figlioli, va segnalato il tris di Luongo, nelle file della squadra allanata da Sandro Campagna.

LE DICHIARAZIONI - Campagna, il ct azzurro dice: «Dopo qualche incertezza iniziale, la partita è andata via in scioltezza. Raggiunto un margine di vantaggio sicuro ho chiesto ai ragazzi di non forzare in vista del quarto di finale. La Romania è una squadra che merita rispetto. Difende bene ed è molto aggressiva. Radu è un fortissimo centroboa e ha al suo fianco giocatori di esperienza e qualità. Dovremo essere determinati». Velotto subito dopo la vittoria dice: «Con la Germania abbiamo provato ad affinare schemi e movimenti. Affronteremo la Romania, una squadra aggressiva e fisica. Dovremo fare particolare attenzione a Radu e Negrean che sono due individualità di spicco».

PALLANUOTO PREOLIMPICO DONNE

MALAGO' VUOLE PELLEGRINI PORTABANDIERA A RIO

Articoli correlati

Commenti