Il Setterosa in visita al Gemelli

Giornata particolare per la Nazionale femminile di pallanuoto in visita ai giovani pazienti del Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Le ragazze e lo staff al gran completo si sono intrattenute con i pazienti dei reparti di Neurochirurgia e Neuropsichiatria infantile a Roma
Il Setterosa in visita al Gemelli© Pasquale Mesiano/ Deepbluemedia /Insidefoto

Giornata particolare per la Nazionale femminile di pallanuoto, vice campione olimpica a Rio 2016. La mattina ad allenare i muscoli nella piscina del Centro Federale di Ostia e il pomeriggio ad "allenare il cuore", in visita ai giovani pazienti del Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Le ragazze del Setterosa e lo staff al gran completo si sono intrattenute con i pazienti dei reparti di Neurochirurgia e Neuropsichiatria infantile presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma. La azzurre, che erano già state in visita al Gemelli due anni fa, alla vigilia della partenza per Rio de Janeiro, hanno approfittato del raduno collegiale di questi giorni a Ostia (fino al 18 ottobre) per tornare dai loro giovani tifosi, tenendo fede alla promessa fatta. Tanta emozione, selfie e consegna di maglie autografate in un pomeriggio di festa nel segno dall'amicizia e della solidarietà.

Il capitano Eliza Queirolo parla a nome della squadra. "Siamo felici di essere tornate al Gemelli dai nostri amici e tifosi. Ce lo eravamo ripromesse e soprattutto lo avevamo promesso a loro. E' sempre un piacere dare un sorriso a questi bambini ed ai loro genitori che stanno attraversando un periodo poco felice. Potergli stare vicino, regalargli una maglietta, una calottina e un po' di sorrisi è un piacere immenso. Alcuni di loro ci hanno riconosciute, come Antonio che ci ha scritto una lettera e che è supertifoso di Giulia Gorlero, altri ci hanno regalato un abbraccio e tutti sono stati dolcissimi".

Il Setterosa in visita al Gemelli
Guarda la gallery
Il Setterosa in visita al Gemelli

A riceverle e accompagnarle durante la visita il Direttore della Sede romana dell'Università Cattolica Fabrizio Vicentini e il Direttore dell'Unità Operativa di Neuropsichiatria della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS Professor Eugenio Mercuri. "Un'altra fantastica giornata - aggiunge il commissario tecnico Fabio Conti -. Tra il Seterosa e il Policlinico si è consolidato un connubbio. Le nostre ragazze tornano qui sempre volentieri, raccolgono nuovi tifosi ma soprattutto portano una ventata di allegria e spensieratezza a questi bambini. Sapere di poter essergli di aiuto e in qualche modo per noi è come vincere una medaglia. Eseperenze come questa ci danno ulteriore carica per il proseguimento della stagione".

Le azzurre intervenute: Elisa Queirolo (Plebiscito PD), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti, Roberta Bianconi (Fiamme Oro/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Arianna Gragnolati (Kally NC Milano), Giulia Enrica Emmolo, Silvia Avegno, Giulia Viacava e Sofia Giustini (Rapallo PN), Dafne Bettini (Bogliasco Bene), Caterina Banchelli (RN Florentia), Chiara Tabani, Giuditta Galardi, Domitilla Picozzi, Izabella Chiappini (SIS Roma).
Lo staff della Nazionale in visita: commissario tecnico Fabio Conti, assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, fisioterapista Simone Cotini, psicologa Flavia Sferragatta, medico Matteo Catananti, team manager Barbara Bufardeci, fisioterapista Simona Tozzetti e accompagnatore federale Gianni Fedele.
 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti