Il Settebello alla ricerca del secondo Mondiale di fila: Campagna punta due record

Gli azzurri alle 20.00 a Budapest si giocano il secondo titolo iridato di fila: l'allenatore potrebbe superare Velasco, Pozzo e Formiconi diventando il più vincente della storia azzurra
Il Settebello alla ricerca del secondo Mondiale di fila: Campagna punta due record
3 min
TagsSettebelloMondaliUngheria

BUDAPEST (Ungheria) - Alle 20.00 l'Italia si giocherà la medaglia d'oro nella finale dei Mondiali di pallanuoto maschile contro la Spagna: nella piscina dell'Isola Margherita di Budapest il Settebello scenderà in acqua in un 'remake' della vittoriosa sfida di tre anni fa a Gwangju. Gli azzurri potrebbero centrare il loro secondo Mondiale consecutivo (obiettivo mai raggiunto da nessuna nazionale di pallanuoto), il quinto dopo Berlino '78, Roma '94, Shangai 2011 e Gwangju 2019, con l'allenatore Alessandro Campagna che potrebbe, in caso di successo, diventare l'allenatore italiano a vincere più Mondiali in tutta la storia dello sport nostrano: ottenendo il suo terzo successo iridato supererebbe infatti 'mostri sacri' coe Julio Velasco (oro ai mondiali di pallavolo nel 1990 in Brasile e nel 1994 in Grecia),  Vittorio Pozzo (che ha vinto due volte la Coppa Rimet con gli azzurri del calcio nel 1934 e nel 1938) e Pierluigi Formiconi (vittorioso col Setterosa nel 1998 e nel 2001).

Mondiali 2022, apoteosi Settebello: è finale contro la Spagna

Setterosa, sfuma la medaglia ai Mondiali: l'Olanda conquista il bronzo

Settebello, Campagna: "Gara aperta, dobbiamo mantenere i nervi saldi"

L'allenatore Alessandro Campagna ha commentato la sfida contro gli iberici: “Io guardo all’avversario che abbiamo di fronte con grande rispetto. Gli amarcord li lascio ai giornali e alla gente. I ricordi legati a questa grande sfida nel passato contano poco, quello che conta sarà trovare la chiave giusta dal punto di vista tecnico, tattico e psicologico. Nessuna squadra ha vinto due mondiali di seguito nella storia; speriamo di poter difendere il titolo. Sarà una gara aperta e tutta da vivere. C’è da mantenere i nervi saldi. Loro sono molto consapevoli della loro forza e della loro qualità. Dovremmo esser noi a minare le loro certezze, con tattica e strategia”.

Mondiali, Settebello in finale. "Salah ha rinnovato fino al 2025"
Guarda il video
Mondiali, Settebello in finale. "Salah ha rinnovato fino al 2025"


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti